Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Accorinti, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Accorinti
Krone des Adels Accorinti
Antica famiglia siciliana, di chiara ed avita nobiltà, con residenza in Patti, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in una forma aferetica ed ipocoristica del nome medioevale "Bonaccordo", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal casato, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Giacomo, regio milite, vivente in Messina, nel 1490; Leopoldo, dottore in "utroque jure", vivente in Patti, nel 1499; Giulio, protomedico... Fortsetzung folgt
alla Corte Napoletana, vivente nel 1524; Mariano, milite dei corazzieri del re Filippo II di Spagna; Ferdinando, valoroso uomo d'armi, il quale combatté per Carlo V contro i Veneziani; Ascanio, chiaro giureconsulto e saggista, vivente in Messina, nel 1569; Rinaldo, dottore in Sacra Teologia e lettore di Filosofia, presso varie università del Regno delle Due Sicilie, vivente in Palermo, nel 1632; Rodolfo, maestro di campo in Messina, vivente nel 1659; Giuseppe, figlio del dottor in ambo le leggi Biagio, il quale possedette il feudo di Oliveri, di cui ottenne investitura a 20 gennaio 1694; Francesco, notaio, operante in Patti, vivente nel 1707; Giovanni, giureconsulto di grido, vivente in Reggio Calabria, nel 1764; Federico, legato della Corte di Sicilia, in Oriente, vivente nel 1821; Bartolomeo, dottore in ambo le leggi, vivente in Messina, nel 1763; Francesco, giurato di Patti, nell'anno 1800-1801; Giuseppe Antonio, capitano della stessa città, nell'anno 1803-4, carica tenuta anche da un Girolamo, nell'anno 1805-6; Giancarlo, che valorosamente prese parte alla campagna del 1860/61, per la difesa del Regno delle Due Sicilie, dall'invasione piemontese. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Accorinti

Familien-Wappen: Accorinti

Blasonierung die Familie

Partito di rosso e d'argento ai due leoni affrontati controrampanti con la testa rivolta dell'uno nell'altro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook