Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Alpendre, país de origem: Italia

Nobreza: Cavalieri
Heráldica da família: Alpendre
Coroa de nobreza Alpendre Antica famiglia portoghese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni europee. In ogni modo, un cospicuo ramo del casato, anteriormente al XV secolo, passò a risiedere in Belgio. Ivi, infatti, un Antoine Alpendre, risulta compreso tra i seicento cavalieri con cui, nel 1471, Philip I de Croÿ, Governatore di Lussemburgo e Ligny, sconfisse il Re di Francia. Un Eugene, altro cavaliere, invece, si distinse nella Battaglia di Guinegate, nel 1479, sotto i vessilli del Conte Charles de Croÿ-Chimay (1455-1527). Molti, poi, furono i membri di tal famiglia che si distinsero nella quinta guerra austro-turca,... Continuascoppiata nel 1683, sotto l'Imperatore Leopoldo I, dal quale ricevettero grandi ricompense, specialmente in feudi, per i servigi prestati. Tuttavia, quando, nel 1794, i Francesi conquistarono il Belgio, che fu annesso all'impero napoleonico, iniziò un forte migrazione di alcuni esponenti della famiglia Alpendre, dai quali si originarono gli attuali rami. Alcuni fecero ritorno in Portogallo, altri migrarono in Spagna, in Italia ed in Francia. Tuttavia, già nel XV-XVI secolo, un ramo della famiglia aveva posto dimora in Spagna, da dove, al seguito dei re aragonesi, passò a stabilirsi nel regno di Napoli. Un Felipe Alpendre, infatti, prese parte, sotto i vessilli aragonesi, alla guerra d'Otranto, del 1481, contro gli Ottomani. Ivi, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Filiberto, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; dott. Giovanni, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1598; Alfonso, protomedico alla corte di Napoli, vivente nel 1603; Rodolfo, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Piero, consigliere di Alfonso I d'Aragona; Giulio Maria, dottore in ambo le leggi, vivente in Napoli, nel 1763; Pasquale, che valorosamente prese parte alla campagna del 1860/61, per la difesa del Regno delle Due Sicilie, dall'invasione piemontese. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compre um documento heráldico sobre família Alpendre

Escudo da família: Alpendre

Brasão da família

D'azzurro alla torre al naturale di due palchi, chiusa e finestrata di nero, fondata su un monte di rosso movente dalla punta, sormontata da tre stelle del medesimo, il tutto attraversato da una trangla di verde.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome