Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Amorini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Conti
Heraldik die Familie: Amorini
Krone des Adels Amorini La famiglia è originaria da Domodossola (Mozio). Giovanni Antonio, marito di Cecilia Borgognoni, fu il primo che andò ad abitare in Bologna circa nel 1769, ove con gli onesti suoi traffici andò accumulando una cospicua ricchezza. Questi due coniugi ebbero parecchi figli: Giuseppe, che diventò canonico in S. Maria Maggiore; Carlo, che sposò Angela Nobili e non lasciò discendenza; Maria, che andò sposa al dott. Giacomo Alessandrini Vizzani e Luigi, nato l'8 dicembre 1762. Uscito dalle scuole del Seminario Arcivescovile, si diede agli studi legali nella pontificia Università bolognese ove si laureò in ambo le leggi, con molta lode, il... Fortsetzung folgt

2 dicembre 1784. Ascritto al Collegio Civile l'11 ottobre 1785, e al Canonico il 29 marzo 1788, nell'anno 1794 ottenne la cattedra di gius civile, poi altra di gius canonico che tenne sino al 1800. Nel 1801 fu eletto ai comizi convocati a Lione, ove parlò con forte animo, mostrando il suo acuto intelletto, sicchè del Comizio composto di quattrocentocinquanta, fu eletto dei Trenta, ai quali fu dato balia suprema di riordinare la Repubblica; e poscia scelto fra i Dodici, cui era riservato di propugnare avanti il nuovo senato legislativo il bene del popolo. Da Napoleone fu nominato cavaliere della Corona. Presidente del Tribunale di Appello per le quattro Legazioni membro del Consiglio Provinciale e della Cogregazione Consultiva Arcivesovile, fu inoltre membro di molte accademie, e presidente dell Società Agraria bolognese, per la quale compilò il primo Statuto. Fra le molte benemerenze di questo insigne bolognese, va annoverata la restituzione di tutti i tesori d'arte che erano stati tolti a Bologna nel 1796 dai francesi per la quale egli s'adoprò nel miglior modo. Ad onorare sì benemerito cittadino per spontanea deliberazione di tutto il Consiglio Municipale, l'8 marzo 1822, Luigi Salina fu aggregato all'Ordine Nobile di Bologna; e con Breve di papa Leone XII dell'8 marzo 1825, gli fu conferito il titolo di conte, con trasmissibilità ai di lui discendenti legittimi e naturali. Fu inoltre buon letterato è lasciò varie pubblicazioni che si trovano negli Atti del Società Agraria, e in quelli delle varie accademie scientifiche cui era ascritto. Sino dal 1792 aveva sposato Maria Maddalena Diodati, gentildonna di nobile casato bolognesechesa Barbara di Antonio Bolognini Amorini dal quale ebbe quattro figli, due morti in tenera età, Agostino, nato a Bologna il 28 agosto e Francesco nato a Bologna il 4 dicembre 1825.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Amorini

Familien-Wappen: Amorini

Familien-Wappen Armorini

1 Blasonierung die Familie Armorini

D'azzurro alla torre quadrata, fondata sulla pianura erbosa, il tutto al naturale; e sormontata da tre gigli d'oro, ordinati in fascia e separati da quattro denti di un rastrello di rosso; col capo d'oro, carico di un'aquila di nero. alias: di rosso a tre stelle d'argento in banda.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook