Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Angelini, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Conti
Variações Sobrenome: Angellini - Martinelli
Heráldica da família: Angelini
Variações Sobrenome: Angellini - Martinelli
Coroa de nobreza Angelini
Antica ed illustre famiglia di Assisi, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La casata figura sin dal 1279 nelle carte dell'Archivio segreto di Assisi. Un Giacomo, del fu Martinello, fu Priore nel 1467; un Lorenzo fu Capitano del Perdono nel 1534 mentre un Francesco fu Gonfaloniere nel 1674. Altra famiglia. Nobile casato bolognese, al quale appartennero Jacopo, che fu Anziano nel 1326, e Giacomo, professore in patria nel 1411. Altra famiglia. Antica famiglia originaria di Cesena. Un giovane scultore tedesco di nome Giovanni, nel XV secolo, esercitava in Cesena la propria arte... Continua

e la dolcezza del suo carattere e la venustà del suo volto attrassero per cotal modo le simpatie dei Cesenati che questi lo chiamarono sempre Angelino, nome costantemente di poi portato dai suoi discendenti. Furono questi benvoluti dai Malatesta ed acquistarono in Cesena tanta autorità da essere aggregati a quel nobile Consiglio. Da questa famiglia sortirono molti uomini egregi e son da notare fra essi: un Pier-Antonio Vescovo di Nepi e governatore di Roma; un Alessandro ambasciatore del Duca di Mantova a Filippo II di Spagna; un fra Paolo generale dei Cappuccini; ed un Francesco alfiere di Carlo V che si acquistò fama di prode all'assedio di Vienna. Altra famiglia. Originaria di Petrella Guidi (S. Agata Feltria), nella prima metà del sec. XVIII, la casata si stabilì a Pennabilli. Il titolo di Nobile di Pennabilli fu riconosciuto con Lettera Ministeriale del 17 giugno 1906. Altra famiglia. Essa ha origine da un Angiolino, Capitano goto, governatore di L'Aquila sotto re Ataulfo, ed ebbe la contea di Vetoio sulla fine del secolo XVIII. Un ramo di questa famiglia fiorì in Ferrara fino dal 1480; uno a Spello fino dal 1274 ed è estinto; un altro ramo si trapiantò anche in Modena; ed un altro ancora passò in Sicilia, stabilendosi in Lentini. Altra famiglia. Con diploma 29 gennaio 1779 l'imperatore Giuseppe II concedeva il titolo di nobile del S.R.I. col predicato di Engelberg ai fratelli Giacomo e Giuseppe, figli di Antonio, ed ai loro discendenti legittimi d'ambo i sessi. Il titolo venne riconosciuto con Decreto Ministeriale del 18 novembre 1908 al nobile Giovanni Battista, nato ad Ala, il 23 luglio 1865, figlio di Francesco, Giuseppe, sposato in Ala nel 1903 con la nobile Lucia de Gresti. Motto della famiglia: Fides belli ac pacis amator. Altra famiglia. Sebastiano, con diploma imperiale 25 novembre 1802, venne elevato al grado di nobile dell'I. A. coi predicati di Brabienhof e Massonendorf, con tutti i suoi discendenti. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compre um documento heráldico sobre família Angelini

Escudo da família: Angelini
Variações Sobrenome: Angellini - Martinelli

Escudo da família Angelini

1 Brasão da família Angelini

D'azzurro, all'angelo d'argento, fermo in maestà, accompagnato in capo da tre stelle (6) d'oro, ordinate in fascia.

Angelini di Venezia insigniti del titolo di nobile coi predicati di Brabienhof e Massonendorf. Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. I pag. 385.

Escudo da família Angelini

2 Brasão da família Angelini

D' oro, a due angeli affrontati di rosso, sormontati nel capo da una stella dello stesso.

Angelini originari di Aquila. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 45, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

3 Brasão da família Angelini

D'argento, alla fascia rossa accompagnata in capo dall'angelo al naturale tenente in aria la scritta: Gloria in excelsis Deo, ed in punta da due pali di rosso.

Angelini originari di Aquila. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 45, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

4 Brasão da família Angelini

Spaccato da una fascia d'oro: nel 1° d'argento, all'angelo al naturale tenente in aria la scritta: Gloria in excelsis Deo: nel 2° d'azzurro a tre sbarre d' oro.

Angelini originari di Aquila. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 45, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

5 Brasão da família Angelini

D'azzurro al monte di sei cime d'argento, movente dalla punta, sormontato da un angelo al naturale, vestito di porpora, tenente con la destra un giglio, e con la sinistra una palma al naturale.

Angelini o Angellini originari di Bologna. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 45, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

6 Brasão da família Angelini

Trinciato d'oro e d'argento, alla banda di rosso attraversante sulla partizione, caricata da una rosa di ...

Angelini originari di Assisi detti anche Martinelli. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 45, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

7 Brasão da família Angelini

Di verde, alla fascia cucita di rosso, accompagnata in capo da un agnello nascente d' argento tenente un giglio dello stesso, ed in punta da un capriolo d'oro; con un palo dello stesso attraversante sul tutto.

Angelini originari di Modena. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 45, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

8 Brasão da família Angelini

Spaccato; nel 1.° d'azzurro, al cane bracco passante ed avente nella bocca un osso, il tutto al naturale, sormontato da una stella di otto raggi d'oro; nel 2." d'argento, a tre palle di rosso male ordinate; con la fascia di verde attraversante sulla partizione.

Angelini originari di Viterbo. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 45, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

9 Brasão da família Angelini

Partito; nel 1° d'azzurro, alla fascia d'argento, sostenente un monte di tre cime di. . . sormontato da una stella d'argento; nel 2° d'azzurro, a tre caprioli di verde a destra, e di rosso a sinistra, sovrapposti uno sull'altro.

Angelini originari di Cesena. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, pag. 145, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

10 Brasão da família Angelini

D'oro, all'aquila di nero, avente nel rostro un ramoscello di rosso al naturale.

Angelini originari di Gubbio. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, pag. 145, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Angelini

11 Brasão da família Angelini

Di... alla colomba con un ramoscello di ulivo in bocca.

Angelini nobili di Pennabilli. Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. I pag. 386.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome