Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Anzani, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Araldica della famiglia: Anzani
Corona nobiliare Anzani
Famiglia nobile, ed assai antica, originaria di Milano, e trapiantata in Napoli, da un Donato Anzani, sotto i Re Angioini. Ottenne il feudo nobile di Santamaria col titolo di Barone. Ebbe nobiltà in Milano ed in Ariano. Donato fu, poi, creato Vescovo di Marsico da Clemente XI; Giovan Angelo Anzani fu Vescovo di Satriano e di Campagna. Tra i membri più illustri della famiglia ricordiamo: il suddetto Donato, che portó la sua famiglia in Napoli seguendo con altri Cavalieri Milanesi il celebre Capitano Attendolo Sforza, il quale fra gli altri feudi ebbe la Contea di Ariano, e Messere Anzani... Continua
ottenne il feudo nobile di Santamaria che dal nome di lui si disse dè Anzani. Filippo Anzani che combatté con 2 cavalli propri alla guerra d'Otranto contro i Turchi nel 1481. Erano con lui Alfonso Latro con 3 cavalli, Alberico Caracciolo con 6 cavalli, Aldasso D'Aiello con 5 cavalli, Alfonso D'Alagno, Americo dell'Aquila, Andrea Caffarelli, Federico Boccalino con 3 cavalli, Galderisio de Rinaldo con 5 cavalli, Florio Gizzio con 5 cavalli, Filippo Mareri con 6 cavalli, Andrea Brusca regio Cortigiano, Ambrogio di Mayo con 6 cavalli, Ferrante Quaranta, Galiotto Pagano con 6 cavalli, Giovanni Azzia con 12 cavalli, Giovanni Capano con 6 cavalli, ed altri. Niccolò Anzani stabilì la sua famiglia nella città di Ariano. Fu professore di legge, ed istituì un Padronato gentilizio nella terra di S. Nicola di Ripa, nel 1582.
Compra un documento araldico su Anzani

Stemma della famiglia: Anzani

Stemma  della famiglia Anzani

1 Blasone della famiglia Anzani

Di rosso, a due lancie d'oro passate in croce di S. Andrea, accompagnate da quattro gigli dello stesso.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome