Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Arba, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Cavalieri - Signori - Baroni
Heraldik die Familie: Arba
Krone des Adels Arba Antica ed assai nobile famiglia Spagnola, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Europa, con insediamenti più cospicui nel Regno di Sardegna e di Sicilia. La chiara nobiltà della famiglia risulta confermata dalla sua presenza nella pregevole opera "Repertorio de blasones de la comunidad hispánica - letras A-B-C-CH" di Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio; ... Fortsetzung folgt
il lupo, essendo anticamente votato al dio Marte, è simbolo di capitano vigilante ed ardito nel cercare in nemico e nel superarlo. Nelle imprese rappresenta la crudeltà, la voracità e l'uomo bellicoso. I lupi si trovano di frequente nelle armi delle famiglie di Biscaglia, Catalogna e Navarra, poiché in questi paesi abbondano quegli animali. L'oro, il più nobile dei metalli, è simbolo di ricchezza, comando, potenza. In ogni modo, la famiglia risulta presente in Sardegna sin dalla fine del secolo decimo quinto. Ivi, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Filippo, proprietario terriero nel cagliaritano, fiorente nel 1498; Luigi, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente nel 1532; D. Alessandro, commissario apostolico, fiorente nel 1578; Rodrigo, il quale, con onore, militò molti anni sotto il Re cattolico Filippo IV; Giulio, giurista, fiorente in Cagliari, nel 1689; P. Giacomo, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente in Cagliari, nel 1706. In Sicilia, la famiglia Arba fu invece conosciuta anche come Arbea ed ivi fu portata da un Ramiro, oriundo dalla Catalogna, che ebbe la castellania di Lentini. Da un altro ramo della stessa, fiorì Pietro, straticò di Messina nel 1398, e signore della Vigna Grande. Un Giovanni ebbe la baronia di Sambuca e, nel 1453, il feudo delli Muni. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri. ... Fortsetzung folgt

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Arba

Familien-Wappen: Arba

Familien-Wappen Arba

1 Blasonierung die Familie Arba

Di rosso, a un lupo d'oro.

"Repertorio de blasones de la comunidad hispánica - letras A-B-C-CH Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro", pagina 152.

Familien-Wappen Arba

2 Blasonierung die Familie Arba

D'azurro, a due lupi di nero andanti, posti un sopra l'altro.

"Repertorio de blasones de la comunidad hispánica - letras A-B-C-CH Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro", pagina 152.

Familien-Wappen Arba

3 Blasonierung die Familie Arba

D'azzurro, a due leoni d'oro.

"Repertorio de blasones de la comunidad hispánica - letras A-B-C-CH Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro", pagina 152.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome