Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Armenise, país de origem: Italia

Nobreza: Cavalieri - Conti
Heráldica da família: Armenise
Coroa de nobreza Armenise
Antica famiglia pugliese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata in una errata interpretazione del termine "Armeniae"(= dell'Armenia), scritto probabilmente con i caratteri "a" ed "e" finali, ma, a causa di errori di tradizione manoscritta, la "a" è stata trascritta come "s", trasformandolo in "Armenise". In ogni modo, tal casato venne, verosimilmente, fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Carlo A. alla guerra d'Otranto, del 1481, contro gli Ottomani. D’altronde, tal... Continua
famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Pasquale, giustiziere in terra di Bari, nel 1492; Cav. Bartolomeo, dottore in "utroque jure", vivente in Bari, nel 1521; Cav. Gio. Battista, valoroso uomo d'armi, il quale combatté per Carlo V contro i Veneziani; Carlo, maestro di campo, vivente in Bari, nel 1561; D. Giovanni, teologo e nunzio apostolico, vivente in Trani, nel 1611; Martino, giudice in Barletta, vivente nel 1654; Girolamo, chiaro giureconsulto e saggista salentino, vivente nel 1686; Cav. Vincenzo, medico chirurgo, socio di varie accademie, vivente in Bari, nel 1729; Valentino, familiare di re Ferdinando I di Borbone; D. Carlo Maria, Canonico e Protonotario Apostolico, vivente in Taranto, nel 1782; Mauro, deputato della deputazione municipale di Bari, nel 1848; Raffaele (Bari, 1852 - Malgrate, 1925) pittore ed incisore, del quale si ricordano gli affreschi originali della cupola del Teatro Petruzzelli di Bari, andati perduti nell'incendio del 26 ottobre 1991. Nel 1881 si stabilì a Milano. Nei pressi di Lecco, si fece costruire una grandiosa villa, oggi nota come Palazzo Ciribelli. La famiglia, inoltre, in epoca fascista fu fregiata del titolo comitale e, successivamente, notevoli e di rilievo furono i suoi interventi in campo economico. Tra i molti, rammentiamo: la persona del conte Giovanni Auletta Armenise, barese di nascita, romano di residenza, classe 1931, Cavaliere del lavoro dal 1988, patron della Banca Nazionale dell'Agricoltura, di cui è stato presidente fino al 1995; Giampiero Auletta Armenise, figlio del conte Giovanni, padre e anima della Bna, prima della cessione al gruppo Banca di Roma. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compre um documento heráldico sobre família Armenise

Escudo da família: Armenise

Escudo da família Armenise

1 Brasão da família Armenise

D'azzurro alla fascia d'oro accompagnata da 3 armellini di nero posti 2 in capo ed 1 in punta.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome