Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Bardella, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Bardelli - Tardella
Araldica della famiglia: Bardella
Variazioni cognome: Bardelli - Tardella
Corona nobiliare Bardella Antica ed assai nobile famiglia ferrarese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nel nome medievale "Bardus", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, la chiara nobiltà del casato risulta confermata, dalla sua presenza, nella pregevole opera "Il Dizionario Storico Blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane", del commendator G.B. di Crollalanza. Tal casata ha prodotto vari dottori, fra i quali Filippo, morto nel 1510, Guglielmo e Federico. Un Taddeo fu più volte giudice di Ferrara e poi podestà... Continua
di Sassuolo nel 1491. Altro ramo. Antica e nobile famiglia senese, detta Bardelli o Bardella, trasferitasi, primieramente, in Firenze, ove ebbe dimora nell'omonimo palazzo di Piazza Madonna, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia ed imparentatasi, nel 1702, con la nobile famiglia Ximenes, in seguito al matrimonio di Giovanni Bernardino Ximenes (1655-1712) figlio di Francesco (1613-1659), con Lisabetta, di Lorenzo B. Inoltre, quando, nell'anno 1339, gran parte della Valdinievole superiore venne in potere dei Fiorentini, questi mandarono un potestà in Uzzano a capo del consiglio, ed un capitano o castellano con alquanti soldati a presidio di quella rocca, un ramo del casato si trapiantò proprio in Uzzano. La presenza del motto, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Motto della famiglia: Virtute. Altro ramo. Nobile famiglia comasca, che, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Benedetto, notaio milanese, vivente nel 1564; Filiberto, milite di professione, vivente in Como, nel 1578; Manfredi, dottore in "utroque jure", vivente nel 1583; Nicola, chiaro giureconsulto, vivente in Como, nel 1608; Gaetano, chierico, vivente in Como, nel 1625. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Bardella

Stemma della famiglia: Bardella
Variazioni cognome: Bardelli - Tardella

Stemma  della famiglia Bardelli, Bardella o Tardella

1 Blasone della famiglia Bardelli, Bardella o Tardella

D'azzurro al leone passante su un terrazzo di verde, tenente tra le fauci un anello del medesimo nel quale passa anche la coda, unito a una catena movente dal fianco sinistro, accomagnato in capo da una stella d'oro sormontata da un nastro con il motto VIRTUTE.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook