Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Beccerica, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Beccerica
Corona nobiliare Beccerica Famiglia, di chiara e provata virtù, detta anche Beccaria, Beccarica o Beccaria, fiorita, nel secolo XVI, a Grognardo, in quel di Acqui. Molti personaggi della famiglia salirono in onore di cariche civili e di signorie feudali, avendo a lungo un primato politico e civile, con numerose signorie, nei territori limitrofi del Ducato di Milano, del Monferrato e dell'Oltrepò pavese. Nel secolo XVI fioriva a Grognardo un Manfredi Beccerica richiamo e reminescenza storica dei numerosi personaggi di questo nome del ramo pavese, padre di Domenico e di Lucia e fratello di Guglielmo Beccerica. Manfredi risulta già morto nel 1617; come... Continuapure Pietro e Pietrino Beccerica della linea dei Conti di Grognardo. Parallelamente a Manfredi Beccerica e anteriore di circa un cinquantennio a Guglielmo Beccerica, viveva un altro Guglielmo, i cui figliuoli Gasperino e Baldassarre "de becherijs" vendevano al nobile Antonio Seghino il 1 agosto 1531 un castagneto in territorio di Grognardo. Il 18 dello stesso mese, con atto rogato ad Acqui, l'anzidetto "Gasperinus Bacherius filius quondam Guillemmi de Grognardo" procedeva ad un'altra alienazione di beni, a nome proprio e dei fratelli Baldassarre e Melchiorre. Da questi atti si profila sicuro il nesso genealogico: Guglielmo, padre di Gasperino, Baldassarre e Melchiorre. Gasperino o Gaspare console di Grognardo, testando il 23 febbraio 1562, chiamava erede universale il figlio Baldassarre: nome che rinnova il richiamo allo zio paterno. Costui che chiameremo col nome di Baldassarre III, per distinguerlo dal nipote Baldassarre I, fu uomo di grande credito e salì in patria a cariche cospicue. Ebbe due figli, Bartolomeo e Pietro. Seguendo le vicende storiche del ramo di Bartolomeo, noi troviamo che costui, vicario del Finale per un lungo periodo di anni, viene investito nel 1590 della baronia di Morbello e nel 1598 della signoria di Grognardo, eretta poi in contea il 4 luglio 1604. E' di quegli anni e precisamente del 6 novembre 1597 il diploma dell'Imperatore Rodolfo II, che, aderendo alla preghiera del barone di Morbello, gli concesse l'ampliazione dello stemma.
Compra un documento araldico su Beccerica

Stemma della famiglia: Beccerica

Blasone della famiglia

Palato di azzurro e d'oro alla scaglione di rosso attraversante; col capo d'oro, caricato di un'aquila bicipite di nero, coronata all'imperiale d'oro e sostenuto da una fascia di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome