Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Belt, país de origem: Italia

Nobreza: Conti
Heráldica da família: Belt
Coroa de nobreza Belt Una tradizione famigliare pretende di far discendere gli Elti da una famiglia Held, patrizia di Norimberga, e, più in là, da un "nobile Corrado Helt di Hagelsheim castello della Franconia". Dai documenti all'incontro risulta che il loro paese di origine fu la vallata di Rauris nel Salisburghese, dove fino dalla seconda metà del secolo XV si trovano tracce di una famiglia di agricoltori proprietari di nome Held, alcui membri della quale, sul finire di quel secolo, passarono, indubbiamente per ragioni di commercio, a Gemona, grossa borgata nell'alto Friuli, e vi posero stabile dimora. Le famiglie dei conti Elti e dei... Continua

conti Elti Zignoni discendono ambedue da un Andrea, che appare per la prima volta in un documento del 1496 dell'Archivio com. di Gemona e che nel 1505 venne ascritto a quel Consiglio. Questi nel suo testamento rogato dal notaio Girolamo Orsetti nel 1524 (Arch. not. Udine) é chiamato Ser Andreas Helt de Rauris de Alemanea hospes et civis Glemonae. A migliore prova dell'origine salisburghese abbiamo una lettera di un tale Cristiano Heldt di Glemaun (nome tedesco di Gemona), il quale nel 1526 scriveva al rettore dello spedale di Salisburgo, interessandolo per un certo stabile in Rauris, appartenente al fratel suo Wolfango Heldt. Tale lettera é ricordata dallo Zillner nella sua "Geschichte der Stadt Salzburg" nel capitolo "Die Venediger Kaufleute". Altre due famiglie Held abitavano nei paesi tedeschi: l'una a Norimberga, che portava uno stemma di nero alla sbarra di argento caricata di una freccia di rosso (un ramo di essa, passato in Slesia, ebbe nel 1759 la concessione del predicato di Hagelsheim); l'altra a Strasburgo che, nobilitata nel 1581, portava nello stemma il torso villoso di un uomo selvatico con la clava nella destra (Strohl, Heraldischer Atlas, Wien, 1899). Non risulta che fra codeste due famiglie vi fosse consanguineità, né tanto meno fra esse e quella di Rauris-Gemona. Ciò non ha impedito a quest'ultima, quando ancora non aveva uno stemma (il capostipite Andrea faceva uso di una siglia commerciale, come vedesi in un esemplare in pietra a Gemona), di riunire in una sola le armi delle due famiglie omonime, e di assumerla per propria insegna. Tre fratelli, nipoti del sopra nominato capostipite Andrea, diedero origine ad altrettanti rami. a in tre sublinee, di cui una si spense nel 1845, colla morte del conte Riccardo Prospero, l'altra sta per estinguersi, non sopravvivendo di essa che una dama, la contessa Maria Elti Zignomi vedova Oro.


Compre um documento heráldico sobre família Belt

Escudo da família: Belt

Brasão da família

D'azzurro alla pianta di grano di tre spighe sulla campagna di verde accompagnata nel cantone destro da tre stelle di otto raggi male ordinate e in quello sinistro da un sole raggiante, il tutto d'oro.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook