Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Ber, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Ber
Corona nobiliare Ber
Della famiglia antica e nobile de Berò, nell'Archivio de Canonici di S. gio. in Monte, si vede un'Istromento autentico degno di considerazione, che da lume dell'insigne pietà di questa famiglia in tempi molto remoti da nostri, quale narra, come del 1133. Riniero figliuolo di Lamberto Berò, dona una gran parte de suoi beni, che possedeva a S. Vittore ad Alberio, allora Priore di quella Canonica, a segno, che in quella età non principiava le sue radici si ha relazione che nei fragmenti d'una Lapide conservatasi lungo tempo in detta chiesa, si vedeva memorata la predetta donazione, e annotata una parte... Continua

di detta discendenza, facendone anche menzione Agostino Berò Iurisconsulto cospicuo, come precedente direttivamente da detta linea, nella lettera a Papa Giulio III, oltre il manifesto d'un'antico transunto autentico, che ha preso li Berò da S. Domenico si trova. La medesima si chiamò ancora de Scrittore, e si crede per eredità d'una famiglia che venne da Bologna del 1273, col quale cognome chiamandosi, fù ascritta al Consilgi dei 400, continuando a farsi nominare de Scrittori, e mentovarsi poco, o nulla de Berò, quasi fino al Padre del dottore famoso Agostino sudetto, questa postolo affatto in oblizione, solamente cognominossi, de Berò, il di cui ramo si è conservato vicino la chiesa di S. Domenico. continuando sempre di soggetto in soggetto a vivere e imparentarsi molto nobilmente. Questa famiglia fà per insegna un Leone rampante con quattro Stelle di sopra una di sotto al Leone ogni cosa d'oro in campo azzurro, e sono i Soggetti di detta che pervennero alla nostra notizia, cominciando del 1100, da Lamberto, che doveva esser assai ricco. Riniero del detto Lamberto fù insigne Benefattore de Canonici lateranesi, Nanino di Zambonino fù de Conf. dei 400. Govanni di Tomaso, fù marito di Bartolomea Uccelli e maritò Lucrezia sua figliuola in Antonio dell'nsegne dottore in Medicina Guizzardo Principi, per la cui eccellenza la sua famiglia fù cognominata Principi dal Medico. Matteo di Giovanni premorì al Padre e fù marito d'Isabetta da Montetortore, famiglia cognita in quei tempi. Pietro di Franscesco, Can. di S. Pietro e Dott. di Legge. Tomaso del detto Giovanni, dopo una lite importantissima con la Casa Dolfi, per cagione d'eredità, mediante Marina d'Andrea Berò del 14to di Camilla di Facciuolo di Nicolò Campeggi.


Compra un documento araldico su Ber

Stemma della famiglia: Ber

Blasone della famiglia

D'argento al pino al naturale terrazzato di verde.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook