Heraldrys Institite of Rome
Italiano english english Español Português Português Deutsche

Origen del apellido Bordonaro, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni

Escudo y Blasòn de la familia Bordonaro: d'azzurro, inquartato da un filetto di nero; nel primo alle 3 stelle d'argento, ordinate in banda; nel secondo ai 3 monti verdeggianti al naturale, ordinati in banda, uno attraversante sull'altro; nel terzo al leone d'argento rivolto, linguato di rosso, coronato d' oro; nel quarto all'elmo d'argento.

Escudo y Blasòn de la familia Bordonaro

Famiglia siciliana, con residenza nella città di Palermo, di chiara e provata nobiltà, estesamente detta Chiaramonte Bordonaro, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nel vocabolo siciliano "burdunaru", dal latino "burdonarius", ovvero "colui che conduce le bestie da soma", riferito, probabilmente, al mestiere di un, oggi ignoto, capostipite. D'altronde, nelle tonnare, il "bordonaro" è una delle camere .... continua

prima della "camera della morte", ove avviene la mattanza. Un Alessandro acquistò, infatti, il feudo di Gebbiarossa, del quale ne fu investito a 10 luglio 1803 e con decreto ministeriale del 12 settembre 1899 venne riconosciuto il titolo di barone di Gebbiarossa in persona di Giuseppe. La discendenza da Giuseppe, Barone di Gebbiarossa (* Casteldaccia, PA 27-VIII-1934), figlio di Luigi (PA 09-VI-1901/ivi 10-I-1943) e di Maria dei Bar. FASSINI CAMOSSI (+ 07-XII-1981), è così documentata ( Libro d'Oro, Edizione XXI, 1995-1999): sposa il 27-X-1963 Cornelia HRUSKA, dalla quale ebbe: Assia (* Roma 14-XI-1964) e Manfredi (* Roma 03-XII-1966). Sorelle: Maria Teresa (* PA 14-I-1927), la quale sposò, il 05-IV-1948, il comm. Pietro PASQUAZI,(+ 24-XI-1980); Stefania (PA 17-IV-1931/Roma 21-V-1996), la quale sposò, il 27-VII-1952, Don Gian Pietro, dei Duchi CAFFARELLI. Zio: Amedeo (* PA 12-IX-1905), il quale sposò il 26-X-1929 Carlotta CHIARAMONTE BORDONARO, (+ 28-VI-1947) da cui: Maria (* PA 06-II-1932/+ 23-IV-1974), che sposò Piero MANCUSO; Carlo (* PA 09-XI-1942), che sposò, l' 08-IV-1969, Maria Teresa VANNI, da cui: Mirta (* 04-VIII-1975) e Giuseppe Raniero (* 29-XII-1979). La presenza dell'arme, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma la chiara nobiltà, raggiunta dalla stessa. Arme del casato. D'azzurro, inquartato da un filetto di nero; al 1° a tre stelle d'argento, ordinate in banda; al 2° a tre monti verdeggianti al naturale, ordinati in banda, uno attraversante sull'altro; al 3° al leone d'argento, rivoltato, linguato di rosso, coronato d'oro; al 4° all'elmo d'argento.
..

Aviso Importante: Le informamos de que toda la información disponible son sólo una pequeña parte de la base de datos-es una respuesta automaticos no forma parte de una investigación. Si usted realmente desea tener información más completa y por favor, eche un vistazo a nuestra página productos. Para cualquier información adicional, por favor no dude en ponerse en contacto con nosotros.
© 2013 - 2014 Heraldrys Institute of Rome