Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Bramani, país de origem: Italia

Nobreza: Conti
Heráldica da família: Bramani
Coroa de nobreza Bramani Si hanno notizie di questa illustre famiglia, sin dal secolo XV. Un Guidone ne sarebbe il capostipite; suo figlio Francesco era speziale nel 1470 e così Lanzelotto, di Francesco, di Guidone, ed un Giovanni morto nel 1437. Nel 1527 Gian Battista era fra gli Anziani della città di Reggio e G. Francesco nel 1554 era Notaro. Un Bonifazio, di Claudio, sposò al principio del secolo XVIII Laura di Biagio Zoboli. Simone, vivente nel 1500, era medico e poeta; lesse umanità e scienze diverse a Bologna ed a Ferrara; fu dottissimo nelle lettere greche e latine; si conoscono suoi distici,... Continua

per le stampe. Francesco visse pure nel secolo XVI e sposò Ippolita, del Cav. Luca Fontanelli. Alessandro, giureconsulto nel 1615, divenne canonico della Cattedrale di Reggio. Camilla Bramani, moglie del Conte Bonifazio Ruggeri, morta nel 1618, fu dama eletta per ingegno, e così Giulia, che sposò il Nobile Innocenzo Cremona, umanista e letterato, del quale rimase vedova nel 1652. Un Camillo era tra gli Anziani della Comunità di Reggio ed ebbe un figlio, G.Battista, vivente nel 1733. Nel 1702 viveva Anton Maria, e suo figlio, Conte Giovanni, vivente nel 1763, sposò Teresa Minghelli. Suo fratello Luigi fu canonico della Cattedrale di Reggio e sua sorella Laura sposò il Conte Francesco Parigi. Alessandro, di Giovanni, di A. Maria, vivente nel 1772, sposò una Contessa Prini e suo fratello Antonio, Giulia Benizzi. In tempo prossimi a noi il Conte Alessandro aveva sposato Carolina Chiesi, figlia del Senatore Luigi che fu Ministro di Grazia e Giustizia nel Governo Provvisorio dell'Emilia nel 1859. La famiglia Bramani è imparentata per matrimoni, oltrecchè coi Zoboli, coi Parigi, coi Fontanelli e coi Ruggeri, come s'è detto, anche coi Conti Rocca, coi Cremona, coi Sirotti e coi Bedogni. Essa è pure ricordata per lasciti benefici, specialmente al Monte di Pietà ed Opere Pie Educative di Reggio E. Nel tempio monumentale della B.V. della Ghiara e nella Basilica di S. Prospero di Reggio E. aveva due cappelle, con quadri di valore ed opere d'arte. Altri membri: Virginia, del Conte Giulio, in Del Monte, residente a Reggio Emilia e sorella di Sira, residente a Cavriago; Antonietta, del Conte Pietro, di Giulio, sposata in Giuffredi, residente a Salsomaggiore e sorelle di Rina, in Ferrerrari, Luisa, in Reverberi, e Beatrice, nubile.


Compre um documento heráldico sobre família Bramani

Escudo da família: Bramani

Brasão da família

D'azzurro alla banda d'oro accostata da tre tazze d'oro, ripiene d'argento: una in capo e due in punta, quest'ultime poste in banda: col capo d'argento alla croce di rosso.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome