Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Burini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Conti
Nachname Variationen: Burino - Burin
Heraldik die Familie: Burini
Nachname Variationen: Burino - Burin
Krone des Adels Burini
Antica ed assai nobile famiglia veneta, con residenza in Vicenza, detta Burini o Burin, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione, dovuta certamente ad alterazioni dialettali e/o di tradizione manoscritta, del nome medioevale "Borinus", appartenuto, probabilmente ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, questa famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore... Fortsetzung folgt
degli omessi, contasi: Alessandro, giurista vicentino, fiorente nel XVI secolo; Antonio Maria, milite di professione, fiorente nel XVI secolo; Tommaso, giudice, fiorente nel 1603; Nicola, consigliere del Veneto Senato, vivente nel vicentino, nel 1656; Alessandro, dottore in legge, vivente in Vicenza, nel 1662; Gio. Batta, abile milite, distintosi, per onore e virtù, nella guerra di Candia; P. Luigi, membro della Congregazione dei Chierici Regolari di San Paolo, fiorente nel 1738. Altro ramo. Antica ed assai nobile famiglia padovana, detta Borini o Burini. Secondo quanto ci viene tramandato, tal casato, come detto di antica nobiltà padovana, con decreto 13 ago. 1680, fu, dal Senato Romano, ascritto all'ordine dei patrizi e senatori romani; nel 1746 fu aggregato al Consiglio nobile di Ferrara e, con diploma 16 nov. 1748, l'imperatrice Maria-Teresa conferì ai fratelli Leandro e Domenico Burini, insieme ai loro discendenti maschi, il titolo di conte della Lombardia Austriaca, che venne poi riconosciuto dalla Repubblica Veneta; finalmente nel 1788, fu aggregato al patriziato veneto. Francesco I Imperatore d'Austria, con sovrana risoluzione 28 dic. 1818, confermò a questa famiglia la sua nobiltà, e, con altra sovrana risoluzione 1 luglio 1819, le confermò il titolo comitale. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Burini

Familien-Wappen: Burini
Nachname Variationen: Burino - Burin

Familien-Wappen Burin o Burini

1 Blasonierung die Familie Burin o Burini

D'azzurro, ad un cane bracco d'argento passante sopra una terrazza di verde e guardante un crescente rivolto d'argento posto nel cantone destro del capo, il tutto accompagnato nel cantone sinistro del capo da tre stelle d'oro, 2 e 1.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 185, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome