Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Campanella, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Campanella
Corona nobiliare Campanella Famiglia originaria di Napoli, riconosciuta nobile, con Decreto Ministeriale 4 settembre 1906. Nel 1600 si trapiantò a Spinazzola. Nel 1787 un nobile Felice appartenne all'esercito napoletano. Suo figlio Giuseppe (1811-1884), fu colonnello di artiglieria dell'esercito del regno delle Due Sicilie, dec. dell'ordine di S. Ludovico di Parma e di Carlo di Spagna. Figli di Giuseppe: Eugenio (deceduto) colonnello d'art. nel 1898, Arturo (deceduto) maggior gen. di art. a Napoli nel 1913, e Felice, generale di divisione nella riserva. Figli del detto Arturo (iscritto nell'Elenco ufficiale): Giuseppe, Paolo, Marcello ed Eugenio. La famiglia alzò per arme. D'azzurro alla fascia arcuata... Continuadi rosso, bordata d'oro, sostenente a destra una torre d'oro merlata alla ghibellina, movente dal fianco destro ed a sinistra un leone di oro tenente in ogni branca un campanello d'argento accompagnato da 3 stelle d'oro ordinate nel capo. Altro ramo. Casata antica e nobile del Regno di Napoli che risulta in alto stato sociale in Calabria, fino dal secolo XII. Stefano Vescovo di Mileto nel 1139, durante il periodo storico Normanno di Ruggero d'Altavilla, Conte di Calabria e di Sicilia; Soffrido Vescovo di Cassano nel 1161; Paolo Vescovo di Pozzuoli; Giovanni Vescovo di Minervino nel 1475; Francesco uditore e consigliere del Gran Capitano Consalvo. Tale casato raggiunse la sua illustrazione col celebre filosofo e letterato Tommaso, fiorito nel XVII secolo. Al Prof. Vincenzo nato a Cassano Murge (Bari) il 27.1.1919 è stato concesso il titolo di Conte, trasmissibile. Altro ramo. Antica e nobile famiglia, originaria della Puglia. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane". Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Avio, nel Trentino. Altro ramo. Nobile famiglia pistoiese, la quale alzò per arme: d'oro, alla banda d'azzurro, accompagnata da due campane al naturale, 1.1. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Campanella

Stemma della famiglia: Campanella

Stemma  della famiglia Campanella

1 Blasone della famiglia Campanella

D'azzurro alla fascia arcuata di rosso, bordata d'oro, sostenente a destra una torre d'oro merlata alla ghibellina, movente dal fianco destro ed a sinistra un leone di oro tenente in ogni branca un campanello d'argento accompagnato da 3 stelle d'oro ordinate nel capo.

Cmpanelli o Campanella di Napoli. Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. II pag. 257 .

Stemma  della famiglia Campanella

2 Blasone della famiglia Campanella

D'oro alla campanella d'argento, accompagnata da due bisanti dello stesso: col capo dell' impero.

Campanella di Avio nel Trentino. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, pag. 196, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Campanella

3 Blasone della famiglia Campanella

D' azzurro, alla punta d' argento, caricata da una campanella del campo, battagliata di nero.

Campanella di Putignano. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 208, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome