Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Caselli, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi - Nobili
Araldica della famiglia: Caselli
Corona nobiliare Caselli Originaria di Roma. Feudataria fin dal tempo dei Normanni, à posseduto l'entrate feudali sopra Rivalta, le baronie di Cervicati e di Casello, e la contea di Buonvicino. Ebbe il titolo di conte palatino, e la nobiltà in Cosenza, in Rossano e in Caserta. Col 4 Marzo del 1879 Leone XIII la fregiò del titolo di Marchese. Giovanni e Tomaso Vescovi; Carlo-Francesco Cardinale; Giovanni-Antonio giustiziere di Montefuscolo e governatore di Gaeta, di Sorrento, di Sanseverino e sangiorgio; Sertorio valoroso capitano al servizio di Carlo V imperatore; Ruggiero andò con altri baroni alla conquista di Terrasanta sotto gli auspici di Guglielmo II... Continua

il Buono. Tra i membri piú illustri della famiglia ricordiamo: Emanuele che con Domenico Cavalcante sindaco dei nobili, Carlo Contestabile Ciaccio, Francesco Dattilo, Nicoló, Spiriti, Marcello Firrao, Vincenzo Telesio, Saverio Scaglione, Ignazio Andreotti, Domenico Pascale e Francesco Castiglion Morelli, tutti nobili del Seggio di Cosenza, si riunirono il giorno 24 giugno 1753 e nominarono a maggioranza due Deputati che furono D. Alfonso Firrao e D. Giuseppe Cavalcante di Domenico, che con con quelli da eleggersi dalla Piazza del Popolo, dovevano formare unitamente alle Autorità Ecclesiastiche ed ai Governanti il nuovo Catasto. Altro ramo. Originaria di Cosenza, iscritta dai più antichi tempi a quel patriziato. Godette nobiltà anche in Rossano. Fu ricevuta nell'ordine gerosolimitano dal 1541. Con Breve pontificio del 4 marzo 1879 il cav. geros. Luigi, di Pietro, venne decorato dal Sommo Pontefice Leone XIII del titolo di marchese, titolo che non risulta ancora legalmente riconosciuto. E' rappresentata col titolo di patrizio di Cosenza (m.), da Eugenio, di Roberto, e da Francesco di Luigi. Altro ramo in Ferrara. Originaria di Milano. Pietro giureconsulto nel 1393; Casello gentiluomo di Camera del Marchese Nicolò III; Ludovico, segretario di Borso I e suo consigliere e referendario; Cesare, luogotenente governatore di Ferrara in assenza del Duca; Evangelista, governatore di Comacchio. Altro ramo. Due famiglie di questo nome hanno fiorito in Modena, ambedue citate dalla Cronaca Spaccini. Cane ed Albertino erano della Cinquantina dell'Asino nel 1314 quando vennero scacciati gli Estensi da Modena, per cui subirono anch'essi la stessa sorte.


Compra un documento araldico su Caselli

Stemma della famiglia: Caselli

Stemma  della famiglia Caselli

1 Blasone della famiglia Caselli

D'azzurro al grifo d'oro sormontato da un rastrello a cinque pendenti di rosso.

Caselli della Calabria. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Caselli

2 Blasone della famiglia Caselli

Inquartato; nel 1° e 4° un'aquila coronata; nel 2° e 3° quattro sbarre con un busto muliebre attraversante; sopra il tutto un'aquila bicipite coronata.

Caselli di Ferrara. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Caselli

3 Blasone della famiglia Caselli

Inquartato; nel 1° e 4° d'oro, all'aquila imperiale bicipite e coronata di nero ; nel 2° e 3° bandato d'oro e d'azzurro, al pavone al naturale posto di fronte, con un bambino di carnagione ignudo nascente sul ventaglio della coda del pavone sopra il tutto.

Caselli di Modena. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Caselli

4 Blasone della famiglia Caselli

D' azzurro, al torrione movente da una terrazza di verde, aperto, ricoperto di tettoia dalla quale sorgono due piccole torri o camini coperti pure di tettoia, il tutto di mattonato al naturale; nel centro della porta del torrione un pavone al naturale col bambino ignudo di carnagione, uscente dalla coda a ventaglio del detto pavone.

Caselli di Modena. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook