Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Chionio, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Chionio
Corona nobiliare Chionio Famiglia oriunda da Monastero di Lanzo, che venne illustrata da molti personaggi tra i quali: Givoanni Domenico (def. 28 aprile 1770), figli del notatio Giovanni Battista, che fu reologo collegiato e professore di rettorica nell'Universitá di torino; suo fratello Francesco Antonio (def. 1783) pu esso professore in diritto canonico nella stessa Universitá. Altro fratello fu Niccoló Antonio (def. 26 gennaio 1778) che fu prefetto di Torino (1766), avvocato dei poveri (1768) e senatore di Piemonte (1771). Dalle sue terze nozze (1740) con Maria Berrone ebbe fra gli altri Giacomo Francesco (def. a Torino 30 novembre 1794), che fu segretario di... Continua

Stato all'Interno, e che fu investito il 30 giugno 1789 del feudo di Thénézol che aveva acquistato dai Moranti. Con suo testamento del 29 novembre 1794 dispose di Thénézol a fAvore del fratello Placido Ignazio (nato a torino 5 ottobre 1751, def. ivi 29 gennaio 1829), che fu magistrato e consigliere del Consiglio Supremo di Sardegna (1828). Approvato a costui la successione nobiliare del fratello per il feudo di Thénézol egli dispose a favore dll'avvocato Giuseppe Nuvoli, figlio del primo matrimonio di Teresa Stura, che egli sposa il 26 gennaio 1784, essendogli morto infanto il figlio suo Nicola Antonio.Continuó la linea il fratello consanguineo dei precitati Giambattista (def. a Torino 13 dicembre 1828) che applicato all'ufficio del soldo (1795) ebbe poi il titolo di vice intendente (1793). Giambattista sposó Orsola Pertone e fu suo primogenito Nicola Antonio (morto a Torino 19 febbraio 1866) il quale venne creato nobile il 21 aprile 1846, anche in considerazione dei meriti dei due zii baroni. Detto Nicola Antonio sposó in prime nozze Innocenza Capello dalla quale ebbe per figlio Giovanni Battista (nata a Torino 10 novembre 1826; def. ivi 16 dicembre 1897) e in seconde nozze Clotilde Tholosano di Valgrisanche dalla quale ebbe Angelo (nato a Torino 8 settembre 1847 def. Massaua 18 marzo 1888), Amelia (def. Villafranca Piemonte 25 novembre 1902), e Tancredi (nato a Torino 5 aprile). La famiglia é iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano del 1922 col titolo di Nobile (maschi e femmine) in persona dei Discedenti da Nicola Antonio (1846). Lo stemma della famiglia Chionio è: Interzato in fascia: nel primo d'azzurro alla mezza luna d'argento, rovesciata; nel secondo d'argento a due mezze lune d'azzurro rovesciate; nel terzo d'oro a due bande di rosso.


Compra un documento araldico su Chionio

Stemma della famiglia: Chionio

Stemma  della famiglia Chionio

1 Blasone della famiglia Chionio

Interzato in fascia: nel primo d'azzurro alla mezza luna d'argento, rovesciata; nel secondo d'argento a due mezze lune d'azzurro rovesciate; nel terzo d'oro a due bande di rosso.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome