Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Ciamarra, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Ciamarra
Krone des Adels Ciamarra Famiglia feudataria di Ginestra degli Schiavoni, in Principato Ultra, dall'anno 1617. Con istrumento rogato dal Notaio Giovan Simone della Monica, di Napoli e convalidato dal Duca di Ossuna. Viceré del Reame di Napoli, l'11 settembre del 1617, il feudo di Ginestra, ad istanza dei creditori di Annibale e Francesco Spina, fu venduto a Mario Ciaburri pel prezzo di ducati 8.500. Mario morí l'11 febbraio 1623 e gli successe Pietro I, figliuolo primogenito, che, con istrumento 26 febbraio 1639 per notaio Domenico De Masi di Napoli, donó la detta terra a Gio. Battista I, suo figliuolo primogenito che morí in Napoli... Fortsetzung folgt

il 27 ottobre 1679, e ne fu dichiarato eredi il figliuolo primogenito Pietro II. Detto Pietro morí il 14 settembre 1702 nel suo feudo di Ginestra, e, con decreto di preambolo del 26 febbraio 1703, gli successe il figliuolo primogenito, Giovanni Battista II. Di Gio. Battista fu figliuolo primogenito Pietro III, che premorí al padre; cosí, che Gio. Battista III, primogenito di Pietro, dopo la morte del suo avo, ereditó il feudo di Ginestra, con Decreto della Gr. Corte ella Vicaria del 23 aprile 1710. Il detto Gio. Battista III il 12 settembre 1748 morí senza prole e Sebastiano I, suo fratello, divenne barone di Ginesta ed ebbe l'intestazione di Ginestra nel R. Cedolario di Principato Ultra il 21 dicembre del 1753. Dei beni di Sebastiano I, morto nel suo feudo di Ginestra il 29 novembre 1776, furono dalla Gr. Corte della Vicaria, il 7 gennaio 1777 dichiarati eredi i figliuoli: Giulio, Vincenzo, Giuseppe, Ottavio e Ferdinando, giusta il testamento di Sebastiano I, sottoscritto il 21 giugno del 1776, ed aperto il 3 dicembre dell'anno medesimo, per notaio Remigio Bosco di Buonalbergo. Al primogenito Giulio, spettó il feudo di Ginestra del quale ebbe nel R. Cedolario l'ultima intestazione il 23 maggio 1789. Sposó Anna Saggese dei marchesi di Roseto e fu padre di Sebastiano II, Carlo, Luigi, Gio. Battista, Irene, Gelsomina, Maria Tersa, Amalia e Gioconda. Sebastiano II fu il 9° barone di Ginestra succedento a suo padre morto il 26 maggio 1812; sposó Elena Mazza con la quale procreó Ercole, Felice, Carolina, Maria Giuseppa, Giulia, Leonilda ed Anna e morí il 7 dicembre 1832. Ercole 10° barone di Ginestra, sposó Camilla Anzani di Ariano. La famiglia é iscritta genintestatario nel 1780 del feudo di Ginestra degli Schiavono


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Ciamarra

Familien-Wappen: Ciamarra

Blasonierung die Familie

D'argento all'albero di verde terrazzato del medesimo.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook