Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Colini Baldeschi, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Marchesi
Heráldica de la familia: Colini Baldeschi
Corona de la nobleza Colini Baldeschi Questa famiglia è un ramo dell'antica famiglia perugina detta di Porta S. Pietro e dalla quale uscirono molti uomini distinti nel giure e fra questi: Gentile, Sigismondo e Angelo; Matteo fu uditore di rota e poi vescovo; Niccolò fu cardinale; Girolamo capitano sotto Carlo IX di Francia; Aurelio lo fu sotto il duca Valentino. In questa famiglia si estinse nel 1680 con Pompeo, la famiglia che ebbe notevole importanza in Perugia con il conte Simone (1285). Mariotto ebbe il comando del contado di Perugia nel 1509; Giuseppe fu primario lettor di leggi in patria; Marcantonio di Muzio fu avvocato concistoriale... Continuará

sotto Alessandro VII; Pompeo fu cavaliere di S. Stefano e castellano della fortezza di Ascoli. Altro ramo. La famiglia discende dagli antichi Ubaldi e Baldi. Personaggi notevoli furono il professore Baldo, giureconsulto morto nell'anno 1400. Da Urbano VI, ebbero il castello di Festino e da Urbano III la contea di Castro. Nel 1430 furono creati da Martino V conti di Fiorenzuola. La famiglia ebbe due cardinali: Federico nel 1673 e Benedetto nel 1633. I suoi membri furono 8 volte ricevuti nell'ordine di Malta; 3 vescovi furono uditori di rota e la famiglia conta anche vari uomini d'arme. Il primogenito porta il nome di Cennini col titolo di marchese. Motto della famiglia: Intima candent. La presenza dell'arma e del motto nella bibliografia documentata della famiglia Colini Baldeschi ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio.


Comprar un documento heráldico de Colini Baldeschi

Escudo de la familia: Colini Baldeschi

Blasòn de la familia

D'oro a due fascia di nero.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome