Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Colz, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Colz
Krone des Adels Colz
Tre famiglie dello stesso nome fiorirono in Vicenza. La prima originaria di Trento e ascritta all'ordine dei Collegiati; la seconda dette alla patria diversi consiglieri e fu di parte ghibelina, e della quale un Antonio sottoscrisse la dedizione della città alla Repubblica di Venezia. Della terza famiglia non si ànno memorie. Da un'antica bibliografia stampata in Firenze dalla tipografia delle Murate nell'anno 1866, intitolato "Libro dei nobili veneti, ora per la prima volta messo in luce", come rilevasi dall'opera summenzionata la famiglia è originaria del Veneto. E' gran segno di nobiltà d'una famiglia il denominarsi col nome di quella Città,... Fortsetzung folgt
Terra, ò Castello, che per lunghissimo tempo signoreggiò; poiche da ciò s'argumenta à ch'essa essendo di molta potenza, e grandezza dato habbia il nome alla Città, Terra, ò Castello da lei posseduto, e forse anche primieramente edificato, ò vero ch'essendo in piedi fin da quei tempi certamente antichissimi, ne' quali dal dominio de' loro stati i più gran Signori si denominavano, senza haver altro particolar cognome, da altro rispetto originato; con pregio di tanta antichità di dominio, ne chiarisce la sua grandezza, e eccellenza; Tali appunto sono le più celebri famiglie del nostro Regno, come la Sanseverina, la Gesualda, quella d'Arena, d'Aquino, e altre molte, che dalle Città, e Terra di tal nome da loro possedute il nome del lor casato appresero.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Colz

Familien-Wappen: Colz

Blasonierung die Familie

D'argento al leone coronato d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome