Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Cusatri, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Variaciones apellido: Cusatro - Cusati - Cusato - Cuzato
Heráldica de la familia: Cusatri
Variaciones apellido: Cusatro - Cusati - Cusato - Cuzato
Corona de la nobleza Cusatri
Questa famiglia, comunque parteggiasse pei guelfi (fazioni politiche medievali, nate in Germania nel XII sec. e poi diffuse in Italia nei due secoli successivi. I nomi derivano da quello della casa tedesca dei Welfen (Guelfi), che sosteneva la casa di Baviera e di Sassonia nella lotta al trono imperiale contro i duchi di Svevia, ai quali apparteneva il castello di Weiblingen (italianizzato in Guaibelinga, da cui Ghibellini). I termini si diffusero in Italia al tempo di Federico II di Svevia, dopo anni di lotte tra le due casate, e vennero inizialmente a designare le due fazioni politiche dei sostenitori del... Continuará

papato (guelfi) e dell'imperatore (ghibellini), distinzione molto spesso fittizia, a copertura di più ristretti interessi politici di singole famiglie all'interno dei vari comuni. Svanito il significato originario già alla fine del XIV sec., i due termini rimasero ad indicare le fazioni locali), e si estinse in principio del secolo XVII), nimicatasi con Giorgio Benzoni per private offese, maneggiossi con alcune altre per rovinarlo. Giovanni C. distinto medico nella metà del secolo XV. Della famiglia non si hanno più notizie dal XVII secolo.


Comprar un documento heráldico de Cusatri

Escudo de la familia: Cusatri
Variaciones apellido: Cusatro - Cusati - Cusato - Cuzato

Escudo de la familia Cusatri

1 Blasòn de la familia Cusatri

D'oro, a due leoni illeoparditi di rosso posti uno sopra l'altro.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome