Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome De Canio, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Cavalieri
Heráldica da família: De Canio
Coroa de nobreza De Canio
Antica famiglia della provincia di Montrone, di chiara ed avita virtù, passata, in epoche assai remote, in Bari e, nel corso dei secoli, propagatasi in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nel personale medioevale "Canius", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Secondo quanto ci viene tramandato, tal casato venne, verosimilmente, fregiato del cavalierato ed ammesso alla nobiltà, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Carlo alla guerra d'Otranto, del 1481, contro gli Ottomani. Secondo altre ricostruzioni araldiche, invece, essa sarebbe una diramazione del... Continua
nobile casato di Tournaisis Caniot. In Pietrapertosa, inoltre, la famiglia possedette l'omonimo palazzo, donato poi a delle religiose. In ogni modo, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Alberto, notaio in Napoli, vivente nel 1414; Alessandro, notaio in Napoli, vivente nel 1451; Giacomo, maestro di campo, vivente in Bari, nel 1561; Federico, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; dott. Alfonso, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1598; Carlo Maria, protomedico alla corte di Napoli, vivente nel 1598; Bartolo, dottore in "utroque jure", vivente in Bari, nel 1599; D. Lorenzo, teologo e nunzio apostolico, vivente in Bari, nel 1611; Saverio, giudice in Bari, vivente nel 1654; Girolamo, chiaro giureconsulto e saggista barese, vivente nel 1686; Cav. Giuseppe, medico chirurgo, socio di varie accademie, vivente in Bari, nel 1729; Jacopo, familiare di re Ferdinando I di Borbone; Luigi, alfiere del Regio Esercito, il quale, con onore, partecipò alla difesa del Regno delle Due Sicilie, nel 1860; Leopoldo, alfiere del Regio Esercito, presente alla battaglia del Volturno il 1 ottobre 1860. Altro ramo. Nobile famiglia di Picerno, la quale fu proprietaria della Cappella di San Pasquale, sita nella Chiesa Madre San Nicola di Bari. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compre um documento heráldico sobre família De Canio

Escudo da família: De Canio

Escudo da família

1 Brasão da família

D'azzurro allo scaglione d'oro accompagnato in capo da 2 grappoli d'uva pampinosi e in punta da una testa di cinghiale, il tutto d'argento.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook