Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Della Contrada, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Cavalieri
Heraldik die Familie: Della Contrada
Krone des Adels Della Contrada Antica famiglia campana, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in un soprannome, stante ad indicare un'origine da una contrada paesana di un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal casato venne, verosimilmente, fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, connotata da un'elevata maestria d'armi, di un Filippo Maria, sotto i vessilli di Carlo I d'Angiò, alla battaglia di Benevento, nel febbraio del 1266. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra... Fortsetzung folgt
questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Martino, che partecipò alla difesa del Regno delle Due Sicilie, minacciato da Ludovico di Baviera; Bartolomeo, familiare e suddito della Regina Giovanna II d'Angiò di Napoli; D. Guglielmo, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Benevento, nel 1482; dott. Matteo, di Napoli, dottore in "utroque jure", vivente nel 1532; Antonello, giustiziere in Barletta, vivente nel 1562; Andrea, notaio e saggista, residente in Palermo, nel 1582; Anselmo, giurato in Noto, vivente nel 1621; P. Tommaso, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Capua, nel 1643; Carlo, maestro di campo in Matera, fiorito nella seconda metà del XVII secolo; Cav. Maurizio, chiaro giureconsulto, vivente in Sorrento, nel 1723; dott. Mattia, protomedico alla corte di Napoli, vivente nel 1789; Ettore, alfiere del Regio Esercito del Regno delle Due Sicilie, contro l'invasore piemontese, uno tra i più valorosi difensori di Gaeta; Massimiliano, alfiere del "2° Reggimento Lancieri Reali", il quale ha partecipato alla campagna del 1860/61, per la difesa del Regno delle Due Sicilie, dall'invasione piemontese. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Della Contrada

Familien-Wappen: Della Contrada

Blasonierung die Familie

D'azzurro inquartato da due filetti d'oro allo scudetto d'argento carico di un leone d'oro coronato del medesimo.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome