Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Di Alessio, country of origin: Italia

Nobility: Baroni - Nobili
Heraldrys of family: Di Alessio
Nobility crown Di Alessio
Pare che sia venuta in Sicilia da Roma. Un Matteo ebbe confermato da re Federico III di Sicilia il feudo di Nissuria; un Antonino dottore in leggi, ottenne il 4 novembre 1401 una salina in Marsala; un Francesco fu investito del feudo di Bugidiano nel 1479; un Niccolò, figlio di Blasco, fu tesoriere nobile della città di Catania nel 1511; un Giovanni fu capitano di giustizia in detta città nel 1535; un Niccolò, come marito di Garita de Mucicato il 29 ottobre 1502 venne investito del feudo Sisto, che conservossi fino all'abolizione della feudalità in famiglia, trovandone investito il 28... To be continued
ottobre 1765 un Giovan Vincenzo, che fu anche capitano di giustizia di Nicosia nel 1798-99. Un Pietro Bernardo Di Alessio, come figlio di Francesco, il 19 novembre 1771 venne investito del feudo di Pasquali. Altro ramo. E' un ramo della famiglia siciliana dei baroni di Sisto, trapiantatosi nelle provincie napoletane per uffici militari occupati. Nel 1606 un Gian Domenico raggiunse l'alto grado di capitan generale d'artiglieria, grado che ai termini della legge del 1756, bastava per sé solo a servire di titolo primordiale di nobiltà generosa. Figliuolo di Gian Domenico, fu Carlo, che sposò una Bonito, patrizia amalfitana, per il quale matrimonio venne il detto Carlo nel 1650 aggregato alla nobiltà di Amalfi. Sono discendenti di costui i fratelli Eduardo, Maria e Vincenzo, di Giov. Domenico, di Giov. Maria tutti iscritti nell'Elenco Ufficiale Italiano col titolo di nobile, trasmissibile per i maschi e personale per le femmine. Altro ramo. Scrive Stafano Anchorano nella guerra dei Guelfi, e Gibellini, che per le predette pestilenti guerre ogni giorno in Italia seguivano, furono cagione che si partissero da Roma, e da molt'altre Città, molte nobili famiglie, così per Francia, come per Sicilia. Da Roma si leggono haver passato in Sicilia le seguenti famiglie nobili cioè. L'Albertini, la Bandini, le quali fioriscono fin hora in Milano, ed in Fiorenza, queste col loro arrivo presero per stanza la Città di Palermo, ed ivi vissero prosperamente, e con nobiltà. Della medesma guisa passò da Roma in Sicilia la famiglia Di Alessio i primi della quale furono Partenio, e Guidone Di Alessio fratelli, che per il loro valore e virtù militare molti grossi Territorij nelle contrade della Città di Messina e Castrogi 1282.
Buy a heraldic document on family Di Alessio

Coat of Arms of family: Di Alessio

Blazon of family

Di rosso alla cicogna al naturale, ferma sulla pianura di verde, accompagnata in capo da un caduceo pure al naturale.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome