Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Di Gravina, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldrys of family: Di Gravina
Nobility crown Di Gravina
Famiglia della stirpe sovrana de' principi normanni, incominciata in Italia da Silvano signore di Gravina castello e terra nella provincia di Bari di cui prese il nome. Era egli figlio di Crispino signore d'Arnes disceso da Rollone o Roberto primo duca di Normandia come riferisce il Mugnos sull'autorità di Giovanni Tillio ed Elimando antico istorico in un suo libro, e conferma re Martino con suo diploma dato in Catania il 20 novembre 1405, a favore di Giacomo Di Gravina progenitore de' Di Gravina di Sicilia. Si tralascia di riferire le varie glorie in Napoli di questa nobilissima famiglia bastando citare... To be continued
di volo: un Giovanni primo conte di Gravina eletto da re Ruggiero 1129, casandosi con Guidomara figlia di Dragone normanno conte di Puglia; un Crispino almirante della squadra del re Ruggiero; un Gilberto vescovo di Gaeta; un Alessandro conte di Gravina comandate in Palestina l'esercito dell'imperatore Emanuele Comneno, come dal Cinnami ec.; altro Crispino signore di Bitonto meritissimo barone sotto il re Guglielmo il Buono; altro Gilberto vicerè del regno1167; altro Giovanni gran cancelliere del regno 1231; un Riccardo protonotaro del regno 1236; un terzo Giacomo consigliere di re Carlo I ed altri sino ad Alda, figlia di Ramondello ultimo conte di Gravina sposata a Francesco Orsini prefetto di Roma. Fu incominciata in Sicilia da Giacomo Di Gravina figlio di Carlo castellano di Bitonto. Detto Giacomo fu consigliere e segretario supremo di re Martino, e come suo consanguineo e dicendente della casa sovrana normanna il privilegio ottenne per se e suoi di seppellirsi nella regia cappella di Catania, ove seppellivansi i sovrani aragonesi. Perlochè nella cappella del Divinissimo leggesi: Gravinensibus regum consanguineis privilegio concessum. Da questo Giacomo, che fu barone di Palagonia e di Belmonte, ne venne la discendenza de' Di Gravina di Sicilia eredi e rappresentanti l'illustre casa Gruyllas divisi in vari rami: primo i Di Gravina principi di Palagonia e merchesi di Francofonte, Grandi di Spagna ereditarii di prima classe. In tal ramo fiorirono: Girolamo Di Gravina cavaliere gerosolimitano e gran priore di Lombardia; Girolamo Di Gravina Cruyllas barone di Palagonia, primo marchese di Francofonte 1565, e che tra le altre cariche tenne il posto di vicario generale del regno 1573; Ferdinando vicario come sopra e pretore di Palolte pretore, primo presidente del Supremo Consiglio di Sicilia, Grande di Spagna ereditario di prima classe, ed uno de' fondatori del Collegio de' Nobili, e dell'Albergo de' Poveri di Palermo 1733; altro Ignazio capitano giustiziere, pretore di Palermo, maggiordomo maggiore della regina Amalia, gentiluomo di camera di re Carlo III, e cavaliere del s. Gennaro; Francesco Paolo, gentililuomo di camera di re Ferdinado II, e cavaliere del San Gennaro, distinto filantropo avendo lasciato la sua immensa fortuna ai poveri di Palermo.

Buy a heraldic document on family Di Gravina

Coat of Arms of family: Di Gravina

Blazon of family

D'argento a due fascie d'azzurro
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome