Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Di Luigi, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Di Luigi
Coroa de nobreza Di Luigi Casata di antica e nobile tradizione così come riportano le fonti bibliografiche presenti negli archivi storici araldis che confermano le notizie sulla famiglia Lui. Quando si opera sullo studio della origine del nome conviene ricordare come il cognome non sempre ha mantenuto nei secoli la forma originaria. Non possiamo dimenticare come i nomi subiscano le variazioni dialettali, le forme contratte, gli errori dovuti ad errata trascrizione. Riteniamo quindi che il nome Lui sia una forma contratta del cognome Luini di cui riportiamo le seguenti notizie. Antica famiglia, che aveva estesi possessi nel Varesotto. Giovanni Corradino fu creato, colla discendenza, cittadino... Continua

milanese con patente 12 febbraio 1465 di Francesco I Sforza, duca di Milano. Da esso per varie generazioni discese Carlo Francesco, giureconsulto, padre di Cesare Francesco, il quale da Giulia di don Francesco Tinelli ebbe Carlo e Paolo, che con decreto 12 giugno 1784 ottennero il riconoscimento della nobiltà della loro fam. e la delineazione del loro stemma nel codice araldico, stemma che esisteva sul sepolcro gentilizio nella chiesa di S.M. di Palanzana in Cittiglio, mentre il cugino loro Francesco, l'otteneva con decreto 23 aprile 1786 pure dal tribunale araldico. Ebbe anche la conferma della nobiltà medesima con sovrana risoluzione 13 novembre 1816. Pure da Giovanni Corradino sopranominato discende Giuseppe, consigliere d'appello, al quale con decreto 7 genn. 1791 dell'I.R. Consiglio di Governo venne dichiarato nell'elenco delle fam. nobili e la delineazione dello stemma nel codice araldico. Da Maria Orelli ebbe Giacomo, primo presidente della Corte di Giustizia in Milano, membro del Consiglio Legislativo, direttore generale della Polizia, consigliere della Corte di Cassazione, cavaliere dell'ordine della Corona di Ferro, creato conte del Regno d'Italia. Inoltre dalla lettura del blasone è possibile avere certezza della importanza raggiunta da questa famiglia i cui avi illustri seppero, secoli orsono, innalzare per diritto al rango di nobili. In un'arma gentilizia i colori, al pari dei simboli rappresentati, hanno un significato raggaurdevole. In questo caso, la prevalenza dell'oro rappresenta la fede, la carità, l'amore, la nobiltà, la gloria e la sovranità essendo il più nobile dei metalli trova memoria nel 1399, faceva le veci di vicario e presidente della Camera dei mercanti, e nel 1406 fu costituito avvocato del Comune di Verona, e nel 1408 fu ascritto fra i nobili consiglieri, e fu anche giudice di collegio.


Compre um documento heráldico sobre família Di Luigi

Escudo da família: Di Luigi

Brasão da família

Troncato: al primo d'oro all'aquila di nero coronata del campo; al secondo d'azzurro al castelo d'argento, posto verso destra e sinistrato da un cigno al naturale.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome