Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Farao', país de origem: Italia

Nobreza: Cavalieri - Nobili
Heráldica da família: Farao'
Coroa de nobreza Farao' Famiglia sassarese le cui notizie risalgono al secolo XIII. I suoi membri nell'ultimo periodo del giudicato di Torres e del libero comune ricoprirono ripetutamente uffici di qualche importanza. Nel 1440 ottennero il riconoscimento della generosità con uno Stefano che nel 1444 fu console dei genovesi a Sassari. Nel 1528, durante il tentativo di invasione, parteggiarono per i francesi. Nel 1567 un altro Stefano ottenne il cavalierato ereditario. I suoi figli furono ammessi allo stamento militare nel 1583 durante il Parlamento Moncada. Tra essi bisogna ricordare Giovanni Francesco, arciprete turritano nominato vescovo di Bosa nel 1590, considerato come il primo e... Continua

più illustre storico sardo per la sua opera in latino De rebus sardois. Della famiglia non si ebbero più notizie dal secolo XVII. Altro ramo. Famiglia di Bosa le cui notizie risalgono al secolo XVIII. Nel 1738 ottenne il cavalierato ereditario e la nobiltà con il dottor Angelo medico. I suoi discendenti continuarono ad esercitare le professioni liberali e nella seconda metà del secolo XIX, si trasferirono a Cagliari. Altro ramo. Nella seconda metà del secolo XII era questa famiglia in alto stato. Antonio presidente dell'armamentario torritano; Costantino comandante dei littori; e Stefano sindaco alla Corte nel 1584. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Treviso. Altro ramo. Famiglia romana di antica e nobile tradizione. Questa famiglia ha dir dell'Amayden era sicuramente comprese tra quelle raccolte nel Libro d'oro del Campidoglio. Dalla bibiografia documentata sui manoscritti della Vaticana può rilevarsi il numero relativamente esiguo delle memorie riguardanti le famiglie romane. Se si tralasciano le fonti sospette del Ceccarelli, del Fanusio, del Metallino le cui favole furono in parte accettate al Iacovacci; ci rimane il repertorio vastissimo di quest'ultimo. Constatando che non esiste un Nobiliario romano, ma trovasi nell'Archivio Segreto della Santa Sede un grosso volume dal titolo: Famiglie ascritte al libro d'oro del Campidoglio. Infatti il libro fu distrutto dalla rivoluzione, ma l'elenco datoci da Benedetto XIV nella sua costituzione Urbem Roman del gennaio 1746, ed in base al medesimo Pio IX il 2 maggio 1853 ordinò la rinnovazione del Libro d'Oro fatto per cura di una congregazione araldica capitolina. L'elenco delle famiglie ascritte al Libro d'Oro conservato nell'Archivio Vaticano, e molto esteso perchè abbraccia anche le famiglie patrizie estinte da secoli. La famiglia ebbe nobiltà riconosciuta tra il 1600 e il 1700 anno in cui Teodoro Amayden eseguì le sue ricerche e compose "Ragguaglio di tutte le nobiltà delle famiglie antiche et moderne di Roma... et famiglie straniere. Fondo Vaticano n.7957, fol. 58".


Compre um documento heráldico sobre família Farao'

Escudo da família: Farao'

Brasão da família

Inquartato: nel primo e nel quarto d'oro all'aquila di nero, coronata dello stesso; nel secondo e terzo d'argento al castello di rosso, fortificato di tre torri, quella di mezzo pi
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome