Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Frattesi, country of origin: Italia

Nobility: Conti
Heraldrys of family: Frattesi
Nobility crown Frattesi Un documento della collezione Bianchi ci narra che il 24 maggio 1214, Morando e fratelli, signori della famiglia Frattesi, avevano fatto erigere delle forche sui confini del territorio dell'Abbazia di Sesto e vi avevano fatto appendere parete delle membra di Ballamento di Portobuffulè, famoso ladrone di strada, e che avendo quell'Abate protestato alla curia del Patriarca di Aquileia, questi, letti i diplomi concessi prima dal Patriarca Poppo e poi nel 1172 al Patriarca Voldorico II al potente milite Marzutto, aveva sentenziato che quei signori continuassero ad esercitare il jus sanguinis ed a ministrare iustitiam come per il passato. Ora questo... To be continued

documento che ha fornito lo spunto ai soliti genealogisti di buona volontà per far risalire l'albero della famiglia ai tempi del detto Patriarca Poppo, che occupò la cattedra di Aquileia dal 1019 al 1042, è stato dimostrato falso da monsignor Paschini, con abbondanza di argomentazioni, fra le quali di indubbio peso quelle prospettanti l'impossibilità che il Patriarca concedesse il jus sanguinis a dei vassalli ministeriali, quali era la famiglia e la inesistenza di un castello di tal nome ai tempi di Poppo. Il primo personaggio di questa famiglia che si presenti nei documenti è un Marzutto, che viveva nella seconda metà del sec. XIII e che nel 1276, essendo gastaldo di Valdo a nome del Patriarca, era stato costituito sequestratario di certi beni litigiosi fra l'Abate di Sesto e tal Manfredino di Oderzo, (bragato, Coc. de Rubeis, cividale 1914, pag. 10). Nel 1279 troviamo ricordato lo stesso Marzutto in un documento del Patriarca Raimondo della Torre, quale intermediario in una vendita di boschi fatta dallo stesso Patriarca (Bianchi, doc. ms., n. 445). Delle tante linee in cui andò divisa dal sec. XIV in poi questa prolifica famiglia, quella discesa da Marquardo di Cittadino della Frattina, testatore nel 1516, è la sola ancora esistente. La quale poi si suddivise in due rami, procedente l'uno da un Girolamo di Fabrizio (investito 1729), l'altro da Nicolò suo fratello. Ambedue i rami figurano nell'Elenco ufficiale. A questa famiglia vennero attribuiti dagli storici dell'Abbazia di Sesto (Zambaldi, Degani), sino a tre abbati: Ermanno (1246-1249), altro Ermanno (1332) e Lodovico (1325-1379). Ma mentre del secondo Ermanno non c'è traccia, Lodovico prese parte l'11 febbraio 1328 al Parlamento di Udine contro i ghibellini e Lodovico il Barbaro.


Buy a heraldic document on family Frattesi

Coat of Arms of family: Frattesi

Blazon of family

Di azzurro allo scaglione di oro.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome