Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Fumagalli, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldrys of family: Fumagalli
Nobility crown Fumagalli
Antica ed assai nobile famiglia milanese, originaria, però, di Brongio, in Brianza, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Il regio tesoriere Marco ottenne dall'Imperatore Giuseppe II il titolo di nobile per sè e i suoi discendenti con diploma 31 dicembre 1780 e lo stemma suo fu delineato nel Codice Araldico, con Decreto 15 aprile 1781. Camillo, suo figlio, venne confermato nella nobiltà con Sovrana Risoluzione il 10 aprile 1816. Ma, d'altronde, tal casato, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli... To be continued

omessi, ricordiamo: Edoardo, notaio, vivente in Brongio, nel 1439; Adalberto, cancelliere di Casa Sforza, vivente in Milano, nel 1453; Francesco, consigliere del Veneto Senato, vivente in Brongio, nel 1646; Cav. Federico, dottore in "utroque jure", vivente in Milano, nel 1489; Michelangelo, ingegnere camerale in Milano, nel 1494; Ernesto, maestro di campo, arruolato nell'esercito di Carlo III di Savoia; Cav. Lamberto, dottore in "utroque jure", vivente in Vienna, nel 1564; P. Maffei, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Brescia, nel 1532; Cav. Tancredi, architetto ed urbanista, vivente in Mantova, nel 1578; Tristano, protomedico, vivente in Soresina, nel 1612; Girolamo, dottore in Sacra Teologia, lettor di filosofia, presso varie università, vivente in Mantova, nel 1676; P. Raimondo, della compagnia di Gesù, vivente in Cremona, nel 1688; Giancarlo, fisico e naturalista, vivente nel cremonese, nel 1702; padre Abate Angelo, nato in Milano, il 28 aprile 1728, teologo, letterato e linguista, titolare di una magnifica tipografia e di una scuola diplomatica alla Corte di Vienna, nonché autore di pregevolissime opere; Saverio, notaio e saggista, vivente in Milano, nel 1745; Carlo Fumagalli, ricevitore di finanze in Lombardia, nel 1832; Giacomo, medico-chirurgo, vivente in Milano, nel 1841; Angelo Luigi Fumagalli (Bergamo, 20 giugno 1838), Antonio Fumagalli (Bergamo, 15 gennaio 1842 - Napoli, 24 maggio 1861), sottotenente nel 19º fanteria ed Angelo Enrico Fumagalli (Senago, 13 settembre 1826 - 21 novembre 1869), i quali furono tra i 1090 che, l'11 marzo 1860, sbarcarono in Marsala, nell'eroica spedizione dei mille, con il Generale Garibaldi. La famiglia risulta iscritta nell'Elenco Nobiliare Ufficiale coi titoli di nobile (maschi e femmine) e il trattamento di Don e Donna in persona di: Guido, di Camillo, di Guido ed il fratello Antonio, nonchè i figli di quest'ultimo: Camillo, Angelo, Ida, Elena e Carlo. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Buy a heraldic document on family Fumagalli

Coat of Arms of family: Fumagalli

Coat of Arms of family Fumagalli

1 Blazon of family Fumagalli

D'oro al castello partito di azzurro e di argento, cimato da due torri di due piani dello stesso aperte e finestrate del campo; quella di destra sormontata da un'aquila di nero, quella di sinistra da un gallo al naturale.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI",Vol. III pag. 289.

Coat of Arms of family Fumagalli (Milano)

2 Blazon of family Fumagalli (Milano)

D'oro al castello d'azzurro, cimato da due torri di due piani dello stesso, aperte e finestrate del campo; quella di destra sormontata da un'aquila di nero, quella di sinistra da un gallo al naturale.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 438, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome