Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Galleani, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Baroni - Conti
Nachname Variationen: Galleana
Heraldik die Familie: Galleani
Nachname Variationen: Galleana
Krone des Adels Galleani
Famiglia antichissima ascritta nel 1528 all'albergo Doria; originaria di Ventimiglia, spesso confusa colla famiglia Galliani colla quale ha vicinanza di luogo di origine, sicchè non è ben certo a quale delle due famiglie appartengano i personaggi più antichi ricordati dai genealogisti. Diverso è lo stemma e diversi gli alberghi in cui le famiglie entrarono nel 1528. Nel 1193 e nel 1203 Ingone fu console della città. Nel 1222 Simone fu uno degli otto nobili del Podestà. Nel 1451 Onorato ottiene decreto per abitar la città. Nel 1490 Giovanni, corsaro, prese in Sicilia due barche genovesi e nello stesso anno è... Fortsetzung folgt

fatto prigioniero da Guglielmo Magnerio. Marcantonio (1525-1574) di Nizza fu ammiraglio di Emanuele Filiberto. Si divisero in vari rami, che assursero ad alto grado di nobiltà in Piemonte e in Francia: Doria, Galleani d'Agliano, Galleani duchi di Gadagne. La dinastia rimasta nella natia riviera di Ponente figurano due rami nell'elenco nobiliare. Il primo discende da un Paolo di Pasquale vivente nel 1500; per ripetuti parentadi stretti colla nobile famiglia Pretis di S. Ambrogio aggiunse questo predicato al proprio cognome. Numerosi suoi membri seguirono con onore la carica delle armi come Gaetano, Pietro, cavaliere di S. Luigi; Paolo Marcello, Federico, Giorgio, Cesare, Nicola, Pasquale, Carlo, Antonio, Orazio. Alessandro fu sindaco di Ventimiglia nel 1822 e così Antonio e Secondino morto nel 1860. A Nicola fu concesso il titolo di conte; a Giovanni Batta console d'Italia quello di barone, da Carlo Alberto il 22 agosto 1841. Al secondo ramo appartengono: Giorgio, di Giovanni Battista, di Giorgio, di Nicolò, con i fratelli Enrico, Federico e Maria; con lo zio Emilio Tomaso e i figli di lui: Costanza e MAurizio, ai quali fu riconosciuto il titolo di Nobile con decreto ministeriale 30 agosto 1910. Motto della famiglia: Deo Dante. Frangar non flectar. Altro ramo. La tradizione famigliare attacca questa famiglia ai Nizzardi. Gaspare mastro uditore camerale acquistò parte di Costigliole (Saluzzo) e fu infeudato di Agliano (1699) per acquisto (5 luglio 1687).Dalla seconda moglie, Maddalena Frichignono di Castellengo, ebbe fra gli altri, Giuseppe Maria (n. 1686, dec. 1764), il quale fu investito di Agliano con titolo comitale il 2 sett. 1713. Il figlio di costui è presentemente divisa questa fam.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Galleani

Familien-Wappen: Galleani
Nachname Variationen: Galleana

Familien-Wappen Galleani (Torino)

1 Blasonierung die Familie Galleani (Torino)

Bandato di azzurro e d'oro, col capo di rosso, carico di un leone d'oro, passante. Motto: Deo Dante. Cimiero: angelo vestito d'azzurro, nascente, tenente colla destra un dardo, all'ingiù, colla sinistra un pomo d'oro

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. III pag. 324 e 325.

Familien-Wappen Galleani (Mentone, Torino, Dronero)

2 Blasonierung die Familie Galleani (Mentone, Torino, Dronero)

Bandato di azzurro e d'oro, col capo di rosso, carico di un leone d'oro, passante. Motto: Deo Dante. Cimiero: angelo vestito d'azzurro, nascente, tenente colla destra un dardo, all'ingiù, colla sinistra un pomo d'oro

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. III pag. 326.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook