Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Gandini, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Heráldica de la familia: Gandini
Corona de la nobleza Gandini
La famiglia, a cui il vanto di annoverare fra i suoi ascendenti il celebre giureconsulto del duecento, Alberto da Gandino di Cremona benchè non provato, non può esser tuttavia contestato con argomenti validi, prese dimora sullo scorcio del 1500 a Formigne e poi a Modena, venendo da Castiglione delle Stiviere dove godeva di privilegi concessigli dai Gonzaga. Nel sec. XVI, di questa famiglia sono degni d'essere distinti Alessandro, il quale, fattosi Capuccino sotto il nome di frate Andrea da Formigine, morì a Parma marire della propria carità in giovanissima età assistendo gli appestati (1631); Pietro, capitano della compagnia di Formigine... Continuará
che nel 1643 chiuso in Nonantola, per il duca di Modena, difese quell'antico castello dalle truppe Pontificie. Ricchi di censo e di possessi in Formigine Aberto e i nipoti di lui ottennero per rescritto ducale 28 marzo 1721 di essere ascritti, alla cittadinanza Modenese. Più tardi, con Riformagione dei Conservatori di Modena in data 12 febb. 1790, un altro Alberto, il nipote Alessandro e il pronipote Antonio e loro discendenza in perpetuo vennero creati nobili della città. Nel nuovo Libro d'Oro del Patriziato Modenese le due linee di Antonio e di Giovanni furono iscritte con Riformagione del 9 febb. e del 23 marzo 1816. L'anno 1848 (9 settembre) il dottore Pietro Gandini, Consultore all'Istruzione (1842), Delegato ministeriale alla Provincia di Massa-Carrara e della Lunigiana (1849), poi alla Provincia di Reggio (1851) e infine Intendente generale dei Beni Demaniali ed Ecclesiastici (1853-1859) fu creato Conte dal duca di Modena, titolo questo confermato con altro chirografo ducale 17 luglio 1850 allo stesso dottore Pietro e al fratello Giovanni con trasmissibilità alla loro discendenza. Pietro guardia Nobile d'Onore di Francesco V di Modena, l'8 marzo 1854 con Riformagione dei Conservatori della Comunità di Reggio, era creato Patrizio Reggiano. Il conte Luigi Alberto (morto nel 1906) ultimo maschio, fu scrittore di storia dell'arte. Altro ramo. La Consulta Araldica dichiarò spettare (vedi Elenco Nobiliare Ufficiale 1908) a questa famiglia il titolo di Nobile di S. Leo (maschi e femmine) per discendenza da Pietro che l'ebbe nel 1800. Ultimo rappresentante: Pietro Gandini, avvocato, del fu Marino. Altro ramo. Antica e nobile ltro ramo.

Comprar un documento heráldico de Gandini

Escudo de la familia: Gandini

Escudo de la familia Gandini

1 Blasòn de la familia Gandini

Partito: nel primo di azzurro al monte di tre cime d'oro all'italiana fondato sulla campagna di verde e accompagnata in capo da una cometa d'oro in palo; nel secondo troncato, a) trinciato dentato d'azzurro e d'oro; b) di oro all'artiglio con volo d'aquila, di nero.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook