Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Gasperat, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Gasperat
Corona nobiliare Gasperat La famiglia Gasperat è assai antica e nobile, furono anche chiamati Gasperoni, Gasparin, Gasparina, conforme la pronuncia dialettale dei vari paesi dove abitarono. Un di loro, il dott. Giambattista, fu soprannominato, assieme alla sua famiglia, del Gallo d'oro, per certi idoli scoperti nelle sue indagini archeologiche. Da Comacchio passarono a Ferrara, ed un Maurizio Gasperat fu consigliere nell'arte dei fabbri e orefici nel 1751. Un ramo si trova nel Canton Ticino, un altro a Verona e nel Vicentino. La famiglia sono compresi negli elenchi delle famiglie italiane che esistevano nella nobiltà Carniola austiraca. Godettero la nobiltà di Padova. I... Continuamembri della famiglia di Pisa e di Urbino sono ascritti col titolo di nobili negli elenchi ufficiali della nobiltà italiana, Macerata diede i natali a Gasparo Gasparini, che studiando per suo capriccio la pittura, finì col lasciare, intorno al 1585, varie opere alcune delle quali imitano quelle di Raffaello. Il Senato di Venezia, con decreto 19 giugno 1470, per onorare la memoria di Gasperat Antonio impiccato in servizio della Repubblica stabilì una pensione annua a suo fratello, poi al figlio di questi. I membri della famiglia di Venezia si trovano ascritti in quella cittadinanza ancora dall'11 marzo 1654; coprirono le cariche di Ragionati e Cancellieri, s'imparentarono anche con le famiglie cittadine originarie: Todeschini, Tornaiben, Zerbina ecc. Il ramo dei Gasperat, esistente nel Friuli, era ascritto nella classe distinta dei notai a Flumignano nelle persone di Carlo fu Domenico (1742, 21 febbraio - 1750, 9 dicembre) e Giovanni Batta fu Carlo (1767, 28 dicembre - 1808, 18 marzo). Nei secoli XVII e XVIII la famiglia Gasperat ottenne dal magistrato ai Beni Inculti alcune investiture di diritti acquei ad Arsiè e a Palmanova per usi industriali. Dal Friuli i Gasperat si diffusero a Trieste, nell'Istria, in Dalmazia ed erano tra le famiglie notabili di Rovereto alla metà del secolo XVI. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Fossombrone.
Compra un documento araldico su Gasperat

Stemma della famiglia: Gasperat

Blasone della famiglia

D'azzurro alla fascia abbassata di rosso alla colonna d'argento base e capitello d'oro fondata sulla campagna di verde cimata da una colomba ferma e rivoltata d'argento accompagnata in capo da tre stelle d'oro male ordinate.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome