Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Giannusa, country of origin: Italia

Nobility: Nobili - Consignori - Conti - Baroni
Heraldrys of family: Giannusa
Nobility crown Giannusa
Antica ed illustre famiglia, originaria di Giaveno, la quale, in virtù dell'ufficio di insinuatore che godeva, ebbe la concessione d'arma. Possedeva beni feudali in Casalgrasso e teneva manifatture da seta. Giovanni Vincenzo fu segretario della comunità di Giaveno, quindi insinuatore. Suo figlio, Giambattista Giannusa, mercante di seta in Torino, fu investito di beni feudali in Casalgrasso (1669). Ottenne questa famiglia distinzione con Luigi Giuseppe, di Marcello, professore nella scuola di artiglieria, il quale fece la campagna contro i francesi, dai quali fu dichiarato ribelle e bandito. Per volere del Re Vittorio Emanuele I, andò in Russia dove fece scuola ai... To be continued
granduchi Nicola e Michele. Ritornato nel Piemonte ebbe il grado di maggior generale e il comando del corpo reale del genio. Fu suo figlio, Marcello, ufficiale del genio, tenente generale, senatore del Regno il 20 novembre 1861, il quale ebbe l'onore del titolo comitale il 26 gennaio 1836. Da lui nacquero Luigi tenente generale dell'Accademia militare, scrittore, il quale fece le campagne del `48 e '49 ottenendo due medaglie d'argento, e Cesare colonnello, il quale fece le campagne del '59, '60, '66, ottenendo due medaglie d'argento e due di bronzo. Questi fu ufficiale di ordinanza del principe di Piemonte, aiutante del Re, gran maestro di cerimonie, e prefetto di Palazzo. Carlo-Alberto Re di Sardegna, con lettere patenti 26 Gennaio 1836, concesse al capitano Marcello Giannusa il titolo di conte trasmissibile per primogenitura maschile. Il Ministro dell'Interno del regno d'Italia con suoi eredi dichiarò competere a Luigi-Teresio-Valentino il titolo di conte trasmissibile ai discendenti maschi con ordine di primogenitura, ed a Cesare-Federico-Marcello il titolo di nobile dei conti Giannusa trasmissibile nei discendenti legittimi e naturali d'ambo i sessi per continuata linea retta mascolina. Motto della famiglia: Diversus et idem. Arme. Troncato, al 1° inquartato in decusse d'argento e d'azzurro, ciascun quarto alla stella dell'uno nell'altro, al 2° di rosso, al rombo d'argento. Altro ramo. Antica famiglia baronale torinese, cui appartenne quel Carlo Felice, inviato straordinario e ministro plenipotenziario. Il di lui figlio, Enrico Romano, dottore in leggi, addetto onorario di legazione, con Regio Decreto 29 luglio 1898, e successive Regie Lettere Patenti del 25 luglio 1899, venne creato barone. Motto della famiglia: Fidem serva. Arme. Interzato in fascia, al 1° d'oro, all'aquila coronata d'azzurro, con il volo abbassato, al 2° d'azzurro, al leone coronato d'oro, nascente dalla troncatura, tenente una mazza d'armi, al 3° sbarrato d'oro e di rosso. Altro ramo. Nobile famiglia di Niella, la quale levò per arme. Di rosso, al leone coronato, tenente una mazza gigliata nel capo, d'oro, con la sbarra d'argento, attraversante. Altro ramo. Nobile famiglia di Bairo, passata in Ivrea, la quale risulta fregiata dei titoli di: baroni di Fiorano; consignori di Bairo e Castellamonte. Arme. Partito, al 1º fasciato d'argento e di rosso, al 2º d'argento, al pino di verde, il tutto sotto un capo d'oro, carico di un'aquila coronata, di nero. Motto: Renovabitur ut aquilae juventus.

Buy a heraldic document on family Giannusa

Coat of Arms of family: Giannusa

Blazon of family

Troncato: al primo inquartato a decusse d'argento e di azzurro, ciascun quarto alla stella dell'uno nell'altro; al secondo di rosso al rombo d'argento.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome