Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Giuliani, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Patrizi
Araldica della famiglia: Giuliani
Corona nobiliare Giuliani
Antica famiglia di Pontremoli, di chiara ed avita virtù, alla cui nobiltà fu ammessa con Rescritto Sovrano 14 novembre 1817, sulle istanze del prof. Tito, docente di Diritto Civile nella R. Università di Pisa, e di Ciro, dottore in medicina, ambedue figli del dott. Antonio e della signora Martina Maraffi, appartenente, quest'ultima, alla nobiltà pontremolese. La famiglia è iscritta nell'ultimo Elenco Ufficiale Italiano, con il titolo di nobile di Pontremoli, in persona di Paolo Antonio, di Ciro, di Tito. Figli di Paolo Antonio: Antonio e Virginia. Nell'Elenco del 1922 si trova iscritto anche l'altro ramo, dei discendenti da Girolamo, di... Continua
Ciro, di Tito. Vari rami di questo casato si propagarono, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, con cospicui insediamenti in Toscana, ove godette nobiltà in Firenze, Pisa e Livorno, nel Lazio, nelle Marche ed in Umbria. Il ramo marchigiano ebbe dimora in Fossombrone. Un Flaminio, Protonotario apostolico, rinunciò al vescovato di Cagli, cui era stato innalzato. Il ramo livornese, con decreto del 10 luglio 1788, venne ammesso anche alla nobiltà di Pisa, in persona di Francesco, di Sebastiano Giuliani. Il ramo laziale e quello umbro si distinsero per i numerosi giuristi a cui hanno dato i natali. Altra famiglia. Antica famiglia di Canelli, ove, nell'omonima casa, risiedeva sin dal XVI secolo, la quale si è resa immemore, avendo dato i natali al celeberrimo Gian Battista Giuliani (1818 - 1884), considerato il più grande studioso di Dante Alighieri, del XIX secolo. Egli ebbe l'onore di essere no­minato Membro Accademico della Crusca. Venne scelto a recitare i discorsi commemorativi in S. Croce, il 14 maggio 1865, in occasione del VI centenario della nascita, ed in Ravenna il 26 giu­gno sull'urna del primo poeta del mondo. Dopo la soppressione degli Or­dini religiosi, ottenne di essere ascrit­to, come sacerdote secolare, alla Dio­cesi di Asti (1863), e portò sempre l'a­bito ecclesiastico. Molti furono gli onori tributati al Giuliani, tra i quali, quelli che più lo commossero, la cittadinanza onora­ria di Firenze, la nomina a Cavaliere dell'Ordine civile di Savoia. Venne sepolto a Firenze, nel Cimitero della Misericordia. Canelli erigeva il 20 ottobre 1890 un bel monumento marmoreo, recante la figura del Giulìani e la seguente epigrafe: "A Giambattista Giuliani - Del poema dantesco - Scrutatore profondo - Del vivente linguaggio toscano Amoroso cultore - Della concordia - Tra religione e patria - Propugnator costante - Canelli - Gloriosa di avergli dato la culla - Gli amici gli ammiratori posero". I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Giuliani

Stemma della famiglia: Giuliani

Stemma  della famiglia Giuliani

1 Blasone della famiglia Giuliani

D'azzurro, al leone illeopardito (o fermo) d'oro sostenente una torre d'argento (o al naturale) e sostenuto a sua volta da un fascio consolare al naturale posto orizzontalmente in punta.

Giuliani originari di Pontremoli. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 5278.

Stemma  della famiglia Giuliani

2 Blasone della famiglia Giuliani

Troncato di rosso e d'azzurro, al leone attraversante d'oro, coronato dello stesso.

Giuliani originari originari di Livorno; Francesco di Sebastiano Giuliani fu ammesso alla nobiltà di Pisa nel 1788. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 5727.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome