Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Granati, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Nachname Variationen: Granati Subbiani
Heraldik die Familie: Granati
Nachname Variationen: Granati Subbiani
Krone des Adels Granati
Famiglia originaria di Foiano in Valdichiana. Si trova anche il doppio cognome "Granati Subbiani", per eredità. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di nobile di Arezzo (maschi e femmine) in forza di Sovrano rescritto del 1816 a favore dei discendenti da Leopoldo, di Anton Vincenzo, di Giandomenico. La bibliografia di questa famiglia viene menzionata dal Marchese Vittorio Spreti, nella sua Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana stampato in Milano nel 1936. Raccogliendo manoscritti di contenuto araldico e nobiliare-genealogico, tra le biblioteche ed in moltissimi archivi pubblici e privati. Le testimonianze e i documenti raccolti per la formazione dell'opera in... Fortsetzung folgt
questione sono state trasmesse dalla famiglia stessa. Così come risulta dalla Rivista Araldica edita dal Collegio Araldico di Roma. In Firenze, in San Giovanni e Lion d'Oro, si hanno notizie di altre due famiglie Granati, menzionate ai fascicoli 2457 e 2458 della Raccolta Ceramelli Papiani; di queste non ci è pervenuto il blasone.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Granati

Familien-Wappen: Granati
Nachname Variationen: Granati Subbiani

Familien-Wappen Granati

1 Blasonierung die Familie Granati

D'azzurro, alla sbarra d'argento caricata di tre spighe d'oro poste nel senso della pezza, e accompagnata da tre melagrane granite e fogliate al naturale, 2.1.

Granati o Granti Subbiani. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.5748.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome