Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Guarro, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Guarro
Krone des Adels Guarro
Famiglia campana, di antica e nobile tradizione, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Le origini di questa casata sono tuttora avvolte nelle tenebre, discusse e disputate tra la leggenda e le ipotesi storiche. Si ritiene che sia originaria di Genova, come ramo della nobile casata dei Guarco che, anticamente, venivano di sovente detti e scritti, per l'appunto, Guarro. Ne abbiamo un esempio nella bibliografia "Historia dei principi d'Este" stampata in Venezia nel 1572 in cui ci si riferisce di un Isnardo Guarro, oggi ricordato con il cognome Guarco, quale doge di Genova nel XV secolo. Ancor prima, ... Fortsetzung folgt
nel secolo XIV, un Leonardo de Guarro fu comandante delle flotta genovese nella guerra contro Venezia. Successivamente i nomi dei Guarro sono prevalentemente ricordati in annuari, istromenti e contratti di vendita di terre e case, dai quali si evince la loro condizione agiata e cospicua. Un Cav. Antonio, facoltoso napoletano, fiorito nel XVIII secolo, passò in Barcellona ove fu tra i cospicui della città; un Domenico fu notaio in Palermo; un Don Felice, canonico, fu al seguito dell'esercito nella campagna di Spagna del 1808. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri. ... Fortsetzung folgt
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Guarro

Familien-Wappen: Guarro

Blasonierung die Familie Guarro

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome