Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Iardella, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Iardella
Corona nobiliare Iardella
Antica ed assai nobile famiglia ligure, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, con insediamenti più cospicui in Toscana, Piemonte ed in Lombardia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione, dovuta a fenomeni di fonetica dialettale e/o ad errore di tradizione manoscritta, del cognome "Nardella", a sua volta derivato dal nome medioevale italiano "Nardo". In ogni modo, secondo quanto ci viene tramandato, la famiglia venne ammessa al rango nobiliare in virtù dei preziosi servigi, anche militari, prestati alla repubblica di Genova. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei... Continua
lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Antonio Maria, distintosi, sotto i vessilli dell'ammiraglio della flotta genovese Gianandrea Doria, nel celebre fatto d'armi della Battaglia di Lepanto, del 1571; Giacomo, giurista ed ambasciatore presso varie corti italiane ed europee, fiorente nel 1583; Leonardo, avvocato in Torino, vivente nel 1582; Lorenzo Maria, medico assai rinomato, vivente in La Spezia, nel 1604; Pietro Paolo, giurista, fiorente in La Spezia, nel 1612; Federico, proprietario terriero, fiorente in La Spezia, nel 1622; Leone, banchiere sotto il regno di Urbano VIII; Agostino, giurista ligure, fiorente nel 1643; Niccolò, proprietario terriero, fiorente nel 1672; P. Luigi, dell'Ordine dei Barnabiti, fiorente nel 1688; Antonio Maria, tra i militi che si prepararono a difendere Genova, dall'attacco navale dei francesi; Agostino, chiaro giureconsulto, fiorente in Genova, nel 1702; P. Luigi, cappuccino, vivente nel 1729; Alessandro, dottore "in utroque jure", vivente in La Spezia, nel 1741. Altro ramo. Antica e notabile famiglia di Ferrara di cui non si hanno notizie certe dal secolo XIX. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Iardella

Stemma della famiglia: Iardella

Blasone della famiglia

Spaccato; nel primo di rosso alla cometa d'oro ondeggiante in palo, nel secondo d'azzurro al cane corrente d'argento collarinato di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome