Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Iodice, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Patrizi - Baroni - Duchi
Nachname Variationen: Jodice
Heraldik die Familie: Iodice
Nachname Variationen: Jodice
Krone des Adels Iodice Antica ed assai nobile famiglia del Regno di Napoli, originaria di Amalfi ma passata a risiedere in Napoli, ove fu ascritta al Seggio di Nilo, poi Nido, detta Iodice, Jodice o dello Iodice, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nel fatto che un, oggi ignoto, capostipite abbia avuto la responsabilità di "giudice" (N.B. un tempo i giudici non solo si occupavano di amministrare la giustizia, ma anche di gestire amministrativamente un territorio). Un Claudio Iodice, barone di Molinara e della Riccia, andò, in qualità di Capitano, ... Fortsetzung folgtcon Carlo, duca di Calabria, in Toscana, e, pertanto, il di lui figlio Ferrante, venne creato, dal detto duca, Maestro Stazionario di toscana. D'altronde, questa famiglia produsse una serie di uomini, che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi e nel servizio militare. Fra questi, contasi: Tommaso, luogotenente della Regia Camera della Sommaria, nel 1382; Mario, che fu consigliere della Regina Giovanna I; Luigi e Carlo, Camerieri e Cavalieri di Re Carlo III; Marino, Arcivescovo di Taranto, Cardinale e Camerlengo della Santa Chiesa; Andrea, padrone di Agropoli, e Boffilio, signore di Carpaccio e di Otra, entrambi Cavalieri, Camerieri e Consiglieri di Stato; Boffilio II, generalissimo di Luigi XI; Fabio, cavaliere dell'Ordine di Malta nel 1591; Camillo, celeberrimo giureconsulto. Il casato venne dichiarato ammissibile nelle Regie Guardie del Corpo nel 1835; parteciparono alla campagna del 1860/61 per la difesa del Regno delle Due Sicilie: Andrea, 1° tenente della "Gendarmeria Reale a Cavallo"; Aniello, 1° tenente del "4° Battaglione Cacciatori"; Ferdinando, alfiere (sottotenente) del "13° Reggimento Fanteria di Linea Lucania"; Luciano, 1° tenente del "12° Reggimento Fanteria di Linea Messina"; Raffaele, maggiore del "9° Battaglione Cacciatori", che fu decorato della Croce Ufficiale di San Giorgio per i combattimenti in Sicilia, ferito sul Volturno nella battaglia del 1° ottobre, decorato al merito con la Croce dell'Ordine di Ferdinando I; Eugenio, senatore del Regno, commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro. Con RR.LL.PP. (regie lettere patenti) del 10 giugno 1913 il ramo di Amalfi, per successione della famiglia Vitale, ottenne il titolo di duca di Tortora, col predicato di Trecchina. Non molte famiglie, anche fra le più antiche, possono vantare una nobiltà di origine così pregevole, della quale i discendenti, a buon diritto, potranno vantarsi. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri. ... Fortsetzung folgt
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Iodice

Familien-Wappen: Iodice
Nachname Variationen: Jodice

Familien-Wappen Iodice o Jodice

1 Blasonierung die Familie Iodice o Jodice

Inquartato di nero e di rosso alla croce dentata d'argento attraversante sulle partizioni.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome