Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Ivanossich De K, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Ivanossich De K
Coroa de nobreza Ivanossich De K Procedente da Famiglia che da remoto tempo appartenne all'Ordine dei Cittadini originarj della città di Segna nel Littorale, il sottonominato Tommaso fu da S.M.I.R.A. con Diploma 11 settembre 1824, con tutta la sua discendenza mascolina e femminina, elevato alla nobiltà dell'Impero Austriaco col Predicato de Küstenfeld in premio dell'attaccamento dimostrato all'Augustissima Dinnastia regnante, ed in guiderdone dei prestati segnalati servigj e dei meriti acquistatisi nella carriera militare. Nel suddetto Diploma imperiale reale riscontransi verbalmente le seguenti indicazioni. Egli ha consumato ormai trent'anni nel Servigio militare, sostenuto con particolare distinsione sì per mare che per terra, ed ha dato uno speciale... Continuasaggio del suo attaccamento alla Dinastia Imperiale, coll'essere rimasto fedele alle nostre bandiere, in occasione, che nel 1809 la Marina austriaca venne consegnata al Governo straniero, seguitando a prestare servigio come Capitano nel Reggimento confiniario di Brood, ed indi nuovamente nella nostra Marina di guerra. Egli, come Cadetto di Marina e come primo Tenente, ha preso parte alle campagne marittime degli anni 1788, 1789, 1790 e 1799. Nel 1800 sostenne il Comando della Flottiglia sul Lago di Garda, ed assistette all'assedio di Mantova e Peschiera. Nel 1805 nella sua qualità di Tenente di Vascello, ebbe il Comando dell'Ala sinistra dell'Armamento delle Lagune. Nel 1809 col Brigantino di guerra Dolfino, di cui era Comandante, s'impadronì nelle Acque di Rovigno di una Scialuppa nemica e di una Batteria di otto Canoni eretta all'Isola di Santa Caterina. Nel 1812 in qualità di Capitano era colla sua Compagnia addetto al Corpo ausiliario in Polonia, e successivamente nel 1813 si trovò presso la grande Armata in Sassonia; assistette alle battaglie di Dresd, di Lipsia e di Hochheim, e riportò in quella di Lipsia una ferita. Nel 1814 rientrato nel servigio dell'I.R. Marina, ebbe il comando della Goletta la Nina, colla quale assistito da sette Scialuppe, cooperò efficacemente all'espugnazione di Cattaro. Come Tenente di Vascello comandò nel 1815 il Brigantino di guerra, lo Sparviero, all'assedio di Ancora; finalmente nella Campagna del 1821 contro Napoli, sostenne come Capitano di Vascello di terza classe, il comando di una flottiglia nel Mare Avanna Turcovich, I.R.
Compre um documento heráldico sobre família Ivanossich De K

Escudo da família: Ivanossich De K

Brasão da família

D'oro a una torre d'argento.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook