Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Lacancellera, país de origen: Italia

Nobleza: Cavalieri
Heráldica de la familia: Lacancellera
Corona de la nobleza Lacancellera Antica famiglia spagnola, di chiara ed avita virtù, originariamente detta Canceller, un cui ramo, anteriormente al XVI secolo, giunse in Italia e, al seguito dei re aragonesi, stabilendosi nel regno di Napoli, ove, a causa dei soliti fenomeni di fonetica dialettale, iniziò a cognominarsi Lacancellera. Ivi, inoltre, tal casato, verosimilmente, venne fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Carlos Lacancellera alla guerra d'Otranto, del 1481, contro gli Ottomani. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla... Continuarálevar al valore degli omessi, ricordiamo: Rodrigo, giustiziere in terra di Bari, vivente nel 1492; Cav. Filippo, dottore in "utroque jure", vivente in Bari, nel 1521; dott. Carlo Maria, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1538; Bartolomeo, di Taranto, protomedico alla Corte Napoletana, vivente nel 1543; Cav. Alfonso, valoroso uomo d'armi, il quale combatté per Carlo V contro i Veneziani; Raimondo, maestro di campo, vivente in Taranto, nel 1561; Federico, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; Arrigo, milite dei corazzieri del re Filippo II di Spagna; D. Martino, teologo e nunzio apostolico, vivente in Taranto, nel 1611; Rodolfo, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Ernesto, giudice in Barletta, vivente nel 1654; Giacomo, chiaro giureconsulto e saggista tarantino, vivente nel 1686; Cav. Giuseppe, medico chirurgo, socio di varie accademie, vivente in Taranto, nel 1729; Rodrigo, familiare di re Ferdinando I di Borbone; D. Carlo Maria, Canonico e Pronotario Apostolico, vivente in Taranto, nel 1782; Alberto, alfiere del "9° Reggimento fanteria di Linea Puglia", il quale, con onore, partecipò alla difesa del Regno delle Due Sicilie, nel 1860; Leonardo, alfiere dell' "11 Reggimento Cacciatori", presente alla battaglia del Volturno, il 1 ottobre 1860. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Lacancellera

Escudo de la familia: Lacancellera

Blasòn de la familia

di rosso alla trangla d'oro posta in sbarra accompagnata da due leoni al naturale.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook