Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Ladelli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Ladelli
Corona nobiliare Ladelli
La famiglia ebbe principio in Catania, sotto il Re Federico II, da Guarnuccio Ladelli, Segretario del Re, già detto; da costui discesero un Federico Ladelli e un Pietro Ladelli, che furono paggi del Re Pietro II e, dopo, gentiluomini della Regina Margherita. Da Federico nacque Guarnuccio, che fu Barone dei feudi di Canicattini, Roccaspinalveti e della fontana della Mortilla, che dopo la sua morte, Agata sua moglie, per cagion di dote, si aggiudicò Canicattini, che poscia, lo dotò ad Allegrentia, sua figlia, sposata con Giovanni Castelli, mentre Pietro, figlio del già detto Guarnuccio, si sposò in Messina, e fu... Continua

progenitore della nobile famiglia, la qual'è stata ricca d'assai cavalieri di pregio, e più di ogni altra fiorì nel 1584. Fra Gioseffo Ladelli, fu cavalier Gerosolimitano, e l'Avo di costui fu Galtano, che fu signor dei feudi di Spalla, Bigini, Mustrari, e Priolo, casato con Agata, sorella di Tommaso, Vescovo di Siracusa. Nei ricordi dei tempi andati si leggono alcune varianti di questo cognome, dovute alle solite cause della pronunzia dialettale e dal modo di interpretare nella scritturazione i cognomi.


Compra un documento araldico su Ladelli

Stemma della famiglia: Ladelli

Blasone della famiglia

D'azzurro, al mezzo volo di argento.
Citato in "Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970" .
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome