Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Lombardini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Lombardini
Krone des Adels Lombardini
Antica ed assai nobile famiglia romagnola, con residenza principale in Forlì, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia e del Mondo. La chiara nobiltà della casata risulta confermata dalla presenza, della sua blasonatura, nella pregevole opera "Il Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti", del genealogista Giovan Battista di Crollalanza, pubblicata a Pisa nel 1886 in tre volumi, di oltre 1400 pagine. Celebre fu quel Bartolomeo Lombardini, professore di medicina e rinomato anche fuori d'Italia, che, Federico III imperatore, ricolmò di ricchezze e di onori. Da una analisi cromatica... Fortsetzung folgt
e simbolica dello stemma, possiamo, inoltre, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; la pantera, spesso d'oro e rampante, in araldica, è simbolo di sottigliezza astuta perché si riteneva che facesse avvicinare gli altri animali, attratti dalla bellezza della sua pelle, nascondendo il capo e d'un tratto divorandoli, inoltre si diceva che la pantera salvasse la gente dal drago del Maligno, poiché si pensava che avesse un alito delicato che simboleggiava la dolce influenza di Cristo; la stella è molto usata in araldica per simboleggiare la guida sicura o l'aspirazione a cose superiori. Il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio. Altra famiglia. Nobile casato fiorentino, la cui nobiltà risulta confermata dalla sua presenza nella pregevolissima "Raccolta Ceramelli Papiani", costituita nel corso di molti anni da Enrico Ceramelli Papiani (1896-1976), la quale è un fondo conservato nell'Archivio di Stato di Firenze e composto da quasi 8000 fascicoli, intestati a famiglie toscane di antica origine, che forniscono notizie genealogiche e araldiche tratte da fonti archivistiche conservate nell'Archivio fiorentino o in altri istituti archivistici o in biblioteche della regione. Tra i personaggi che, maggiormente, le hanno reso onore, ricordiamo: Pietro, giurista, fiorente in Firenze, nel 1521; Guido Maria, proprietario terriero ed imprenditore, fiorente nel 1589; D. Alessandro, canonico e protonotario apostolico, fiorente nel 1642; Niccolò, cavaliere, fiorente nel 1682. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Lombardini

Familien-Wappen: Lombardini

Familien-Wappen Lombardini

1 Blasonierung die Familie Lombardini

D'azzurro, alla pantera d'oro rampante, accompagnata in capo da tre stelle d'oro; con la fascia di rosso attraversante.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Familien-Wappen Lombardini

2 Blasonierung die Familie Lombardini

D'azzurro, alla fascia di rosso, accompagnata in capo da tre stelle di sei raggi d'oro male ordinate, col cane saliente dello stesso, attraversante sulla fascia.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome