Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Lostaunau, country of origin: Italia

Nobility: Cavalieri - Nobili
Heraldrys of family: Lostaunau
Nobility crown Lostaunau Sin dai tempi più remoti, è attestata la presenza di tal famiglia nel Regno di Napoli, al seggio di Montagna ed al seggio di Portanuova. La leggenda vuole che essa derivi da un cavalier Germano, oriundo della città di Costanza, chiamato Scipio e detto, in ossequio alla sua madre patria, "Costanzo". Il detto Scipio, avendo avuto contesa con un fratello naturale dell'Imperatore Corrado, circa nel 1130, lo servì in faccia; perciò fu costretto a partire dalla Germania e venirsene in Italia, ove da Re Ruggero fu amorevolmente raccolto e chiamato per quella "artione Scipio Spadainfaccia". Pietro Passano Genovese, invece, vuole... To be continuedche tale famiglia derivi dall'Imperatrice Costanza, figlia di Ruggero, Re di Sicilia, e di Alvira, nata d'Alfonso II Re di Castiglia, la quale, essendo per consiglio di Papa Celestino III tratta dal monastero di San Salvatore, fabbricato per ordine del predetto Ruggero in Palermo a richiesta del Beato Guglielmo "fondator all'hora" della Religione di Monte Vergine, dove dal Padre era stata rinchiusa per sentenza dell'Abate Giochino, uomo virtuoso, e di spirito profetico di quei tempi; ma, permettendolo Dio, che Costanza seguisse la sua divina disposizione, fu dal predetto Papa maritata con l'Imperatore Enrico VI, nel qual tempo elesse ai suoi servigi un giovinetto figliuolo d'un cavalier Svevo, al quale per amorevolezza gli pose nome Costanzo, e fu da tutti questo nome in quello osservato; dopo la morte di Enrico, Costanzo andò ai servigi del figlio Federico, ch'era restato sotto la tutela del Pontefice Innocenzo III, dal quale fu mandato dove Filippo tutore sotto la tutela del Pontefice Innocenzo III, dal quale fu mandato dove Filippo tutore del pupillo Re Federico, il quale era contrariato nel concorso dell'Imperio da Ottone; dunque egli si trattenne appresso il Duca d'Austria, fin che per la scomunica d'Ottone fu dagli Elettori, a persuasione del Langravio di Toringia, e del predetto Duca d'Austria, Imperatore dichiarato. E dopo lunghi disaggi, e molti servigi fatti all'Imperatore Federico, desioso di riposo si casò in Pozzuolo, dove diede principio alla sua stirpe, e di lì i suoi posteri andarono ad abitare nella città di Napoli, ove furono ammessi fra' primi nobili di quella. Altro ramo. Di antica nobiltà napoletana conosciuta dal XII secolo. Si ritiene di origine germanica provenienti dalla città di Costanza, passata in Italia nel XI secolo. Stabilitasi a Pozzuoli ed indicata come "de Puteoli". Iscritta nel seggio di Capuana e Portanova in Napoli. Giacomo milite di Pozzuoli, sepolto nell'Arcivescovado di Napoli nel 1344; Enrico chiamato "Spata" comprò il feudo di Brusciano e Ciminola nel 1303; Alessandro possedette Teverola, giustiziere della provincia di Capitanata, capitano generale di casa d'Angiò; Cristoforo cavaliere del prestigioso Ordine del Nodo, Gran Siniscalco, barone di Misiano e Rosarno, possedette la terra di Somma; Tommaso signore di Somma, di Cisterna, San Vitagliano, capitano e Vicerè del Principato. Un ramo si stabilì in Messina: Muzio almirante (ammiraglio) e Vicerè nel 1479; Tommaso governatore di Ravenna e Treviso nel 1529; Fulvio reggente della cancelleria di Napoli. Iscritta nell'Ordine di Malta nel 1590, 1609 e 1764. Un ramo è tutt'ora vivente in Torino. Fulvio il 7 marzo del 1625 ottenne il titolo di principe di Colle D'Anghise in Molise, titolo che si estinse nel XVIII secolo; il ramo esistente ottenne da re Carlo III il 14 luglio 1753 il titolo di duca dei feudi di Barrano e Paganica, in persona di Ignazio.
Buy a heraldic document on family Lostaunau

Coat of Arms of family: Lostaunau

Blazon of family

D'azzurro a sei costole umane d'argento poste in fascia ordinate 2, 2 e 2; al capo cucito d'azzurro, caricato da un leopardo d'oro.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome