Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Mancardi, country of origin: Italia

Nobility: Duchi - Marchesi - Nobili
Heraldrys of family: Mancardi
Nobility crown Mancardi Con atto in data 20 marzo Don Alberto Genovese, duca di San Pietro, donava al colonnello nelle RR. Truppe e Cornetta delle Guardie del Corpo di S.M. Cav. Don Stefano Manca di Tiesi, il marchesato di Villahermosa e Santa Croce, in forza della facoltà di disporne inter vivos, accordata al primo acquisitore Don Bernardino ed al donante medesimo di lui figlio; e Vittorio Emanuele I, re di Sardegna, con diploma in data 19 giugno 1804, approvava lo stesso atto di cessione e di donazione del predetto feudo fatto dal duca di San Pietro, in favore del suo nipote Don Stefano... To be continued

Mancardi di Tiesi. Indi, con altro diploma in data 10 ottobre 1818, lo stesso sovrano ordinava che fosse, in forma estrinseca più solenne, inserito il precedente diploma del 19 giugno 1804, col quale S.M. aveva approvato la donazione, fatta dallo zio Duca di S. Pietro, del predetto marchesato. In seguito il re Carlo Alberto, con diploma in data 5 gennaio 1836, conferiva il titolo e la dignità di marchese col predicato di Nissa al cav. Don Giovanni Manca di Villahermosa, trasmissibili con ordine di regolare primogenitura alla discendenza di lui, maschile e femminile, e permetteva che in mancanza di questi e della sua linea passasse lo stesso titolo a quell'altra dei fratelli che sarebbe chiamato a succedergli, osservato lo stesso ordine di primogenitura nei di lui discendenti maschi e femmine. Il predetto Don Giovanni, marchese di Nissa, era figlio secondogenito del predetto illustre cavaliere Gran Croce Don Stefano Mancardi di Tiesi, marchese di Villahermosa e Santa Croce, maggiore generale d'Armata, capitano della terza compagnia delle RR. Guardie del Corpo. Con altro diploma in data 4 gennaio 1840, il re Carlo Alberto approvava la convenzione stipulata in Torino davanti al S.S.R. Consiglio di Sardegna il 27 dicembre 1839 tra il R. Fisco generale e Mancardi Don Carlo, marchese di Villahermosa e Santa croce, per il riscatto del marchesato di detto nome e con riserva di usare dello steso titolo, sì e come per l'addietro ne godevano i loro autori. I membri di questa antica e nobile famiglia intervennero ai Parlamentari generali della Sardegna. Spettano pertanto ai maschi primogeniti i titoli di: cavaliere, nobile, Don, marchese di Villahermosa e Santa Croce, marchese di Nissa. Agli ultimogeniti i titoli di cavano, di Giovanni, Figli: Stefano (primogenito), Maria, Caterina, Anna, Giuseppina, Maria Teresa in Aymerich, Maria Antonietta, Luigi, Carlo Enrico, Bona.


Buy a heraldic document on family Mancardi

Coat of Arms of family: Mancardi

Blazon of family

D'argento, al castello cimato da una torre di due piani, di rosso, aperta e finestrata del campo; la torre accostata da due leoni d'oro affrontati; il detto castello abbracciato da due rami di lauro di verde.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome