Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Mandozzi, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Mandozzi
Krone des Adels Mandozzi
La famiglia M. è originaria di Alessandria, probabilmente di Mandrino frazione di Frugarolo che anticamente apparteneva al Comitato di Tortona e del cui luogo assunse il nome; nel 1617i frugarolesi oppressi dalle distruzioni degli eserciti in lotta si rititarono in Alessandria allora soggetta alla dominazione spagnola; ed in Alessadnria appunto rileviamo che durante l'assedio dei franco-piemontesi partecipavano al governo della città (27 luglio 1643) Paolo Panza e Michele Gerolamo M.priore il primo e vicario il secondo; questi era nato in Alessandria; compì i primi studia Padova indi si addottorò in legge all'ateneo pavese e ritornò in patria dedicandosi alla vita... Fortsetzung folgt
pubblica ed a presidedereentei ospedalieri ed opere pie. Giudice di profonda umanità e di alto sapere era una figura preminente che rappresentava assai degnamente il Comune in goni occasione. Nel 1640 fu nominato gentiluomo alla segtreteria del governatorato di Roma ove assolse non poche incombenze politiche tra i vari Stati; aspirava a più alta prelatura quando ancor giovane un'epidemia pose improvvisamente fine ai suoi giorni. Munifico benefattore, morì celibe lasciando più fratelli. I M. dicui si hanno scarse notizie della loro presenza in Tortona, furono ascritti al decurio nato il 29 dicembre 1700 nella persona di Giacomo Antonio aggregato al casato Bonvicino; l'11 gennario 1777 vi appartenvano ancora Pietro Antonio M., abitante in città e due suoi cugini ufficiali al sevizio del duca di Parma (De Ferrari di Brignano, Nobiltà Tortonese, 44 e 49, Manno, Patr. Subalpino, MS); Pietro Francesco Causidico, figlio di detto Giacomo Antonio, esecitò il notariato e fu ascritto al colego notarile il 22 dicembre 1711(Matr. dei notai che rogarono nel Tortonese dal XIV al XVIII sec.); nel 1722 lo stesso era podestà di Voghera (Agro Vogherese, I, 189). Nell'anno 1745 in cui Tortona fu occupata dall'armata austro-sarda, indi assediata e rpresa dalgi spagnoli, il capitano Salvatore M. era uno dei presidenti al governo il quale si prodigava alacremente per evitare maggiori danni alla patria contesa (Riv. Julia Dertona, dicembre 1904, 8 e segg.); dal calendario degli Stati Sardi apprendiamo che un M. Francesco era nel 1838 parroco di S.Agata. Motto della famiglia: Hic constans,hic florens

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Mandozzi

Familien-Wappen: Mandozzi

Blasonierung die Familie

Di rosso a tre colombe d'argento poste 2, 1; al capo d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome