Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Mannucci Benincasa, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Mannucci Benincasa
Corona nobiliare Mannucci Benincasa Giov. Tommaso di Jacopo Mannucci, segretario intimo di gabinetto di S.M., fu con diploma della Regina Reggente in data 3 ottobre 1805 ascritto alla nobiltà fiorentina insieme con i suoi discendenti maschi e femmine. I figli di Giov. Tommaso furono, con rescritto granducale 17 settembre 1820, autorizzati ad aggiungere il cognome e lo stemma Benincasa, essendo stati riconosciuti agnati di questa famiglia senese per sentenza del Magistrato Supremo in data 18 aprile 1806. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e... Continuadeve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Ubique fielis.
Compra un documento araldico su Mannucci Benincasa

Stemma della famiglia: Mannucci Benincasa

Stemma  della famiglia Mannucci Benincasa

1 Blasone della famiglia Mannucci Benincasa

Inquartato: nel primo e quarto di argento a due scaglioni di nero racchiudenti una stella di 8 raggi d'azzurro; nel secondo e terzo d'oro all'aquila al volo abbassato e coronata, di nero; il tutto con la campagna d'azzurro carica di un vergello, con un pestello posto in banda ed un mazzapicchio posto in sbarra, uscenti dal medesimo sormontato da una stella di 6 raggi, il tutto d'oro. Cimiero: Un'aquila di nero.

Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol IV p.322-323.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome