Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Marin, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Patrizi
Heráldica da família: Marin
Coroa de nobreza Marin Famiglia fra le più antiche di Venezia; rimase fra le patrizie alla serrata del Maggior Consiglio del 1297. Nessuno di questa famiglia coprì la suprema dignità dello Stato, però vari individui di essa coprirono le principali dignità e cariche della Repubblica, sì in civile che nel militare e nell'ecclesiastico. Si segnalarono: Marino, senatore e provveditore della Morea; nel 1232 nell'andare ambasciatore in Grecia perì per naufragio. Rosso, figlio di Pietro, senatore, nel 1405 fu provveditore dell'esercito nella guerra contro il Carrarese Signore di Padova. Domenico, di Carlo, senatore, nel 1484 fu podestà e capitano di Treviso, quindi capitano di Verona... Continua

e di Padova, 16 giugno 1505 fu creato procuratore di S.Marco. Domenico, di Michele fu insigne medico e poeta. Alessandro, di Antonio, dotto ed insigne musicista, nel 1555 era canonico lateranense. In principio del secolo XIX la famiglia era divisa nei rami detti all'Anzolo, di San Salvador, dei SS. Apostoli, di Santa Maria Zobenigo, di S.Moisè. A quest'ultimo appartengono i sotto descritti che provengono da Giacomo Angelo di Giorgio, confermato nella nobiltà patrizia con S.R.A. 2 dicembre 1819. Del ramo di San Salvador, che figura ancora fiorente, nessuno si fece iscrivere nell'Elenco Nobiliare.


Compre um documento heráldico sobre família Marin

Escudo da família: Marin

Escudo da família Marin

1 Brasão da família Marin

Di rosso alla fascia d'argento, carica di altra fascia ristretta di azzurro, ondata.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" vol 4, pag. 397 .

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome