Heraldrys Institite of Rome
Italiano english english Español Português Português Deutsche

Origen del apellido Martinelli, país de origen: Italia

Nobleza: Patrizi - Nobili - Cavalieri - Conti

Escudo y Blasòn de la familia Martinelli:
Troncato; nel primo d'azzurro al grifone d'argento nascente dalla troncatura alla sbarra d'oro attraversante, nel secondo d'argento alle 2 fasce ondate di rosso.

Escudo y Blasòn de la familia Martinelli
Troncato; nel primo d'azzurro al grifone d'argento nascente dalla troncatura alla sbarra d'oro attraversante, nel secondo d'argento alle 2 fasce ondate di rosso.

Al dir di molti genealogisti, tal illustre casato sarebbe originario di Solero, in Piemonte. In ogni modo, sul calar del XV secolo, in Mantova, vivevano Bassano e Battista, figli di Giacomo Martinelli, di Tura e di Biagina di Zaccaria del Ponti, ove esercitavano l'arte onorevole di farmacista. Questi due fratelli trasferirono la loro dimora in Rimini, ove continuarono a esercitare la loro arte e nel 1490, al dì 25 febbraio, ...continua

venne loro concessa la cittadinanza riminese. Battista Martinelli sposò Pompilia, di ser Antonio Tonarelli di S. Arcangelo, dalla quale ebbe Giacomo, che continuò l'arte farmaceutica, e fu padre di Giovan Francesco, marito di Camilla Sensolini. Morì nel 1579 e lasciò un unico figlio, Giacomo. Questi sposò in prime nozze Orinzia, del capitano Giovanni Moretti di Rimini, ed in seconde, Laura, di Silvestro Ansaloni. Nel 1630 egli venne aggregato alla nobiltà di Rimini. Morì nel 1636, lasciando Carlo Martinelli, che si dette alla vita delle armi e fu colonnello di Pandolfo Malatesta, generale dei Veneziani; sposò Laura, di Girolamo Leonardelli, dalla quale ebbe vari figli, fra i quali Giovanni Francesco, marito di Virginia, di Soardo Carabetti, e padre di Giuliano, nato il 27 giugno 1709. Questi sposò Orsola, di Brancaleone Brancaleoni, di antica e nobile famiglia riminese; morì il 17 novembre 1786, lasciando diversi figliuoli, fra i quali Francesco, canonico della Cattedrale di Rimini, e Giuseppe, nato il 21 maggio 1753. Questi sposò Palma, di Domenico Mengarelli, dalla quale nacque, il 12 giugno 1790, Giuliano, che sposò la contessa Diamante Garampi, ed ebbe fra gli altri figli Pietro, nato il 27 giugno 1817, e Lorenzo, nato il 18 aprile 1819; il primo sposò la N. D. Rosa Savini di Rimini, ed il secondo la N. D. Giovanna Savini e da essi discendono i vari rami di cui oggi è composta la famiglia. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di patrizio di Rimini (m.), ed è rappresentata , nel Ramo Soleri-Martinelli da: Giacinto, di Pietro, nato il 10 ottobre 1841. Sorelle: Diamante, nato il 18 agosto 1842, vedova Bocchini; Chiara, nata il 15 febbraio 1845; nel secondo ramo: Figli di Giuseppe, di Lorenzo e di Marianna Fabbri: Giovanna, nata il 3 giugno 1883, Gianfrancesco, nato il 25 gennaio 1887, Pietro, nato il 21 dicembre 1884, Maria, nata il 7 novembre 1891, Emilio, nato il 17 gennaio 1895, Antonio, nato il 23 giugno 1901. Altro ramo. Nobile famiglia di Bergamo, la quale, nel 1646, acquistò "l'elevazione a maggiori prove della sua pietà nella occasione che il tempo ne farà nascere". Altro ramo. Nobile famiglia padovana, residente in Portogruaro, la cui nobiltà, confermata con Sovrana Risoluzione 10 ottobre 1819, deriva dall'ascrizione all'oggi cessato nobile Consiglio di Padova, avvenuta nel 1795. Alla famiglia, inoltre, la quale, sin dal 1569, appartenne all'Ordine dei Cittadini originari Veneti, con Breve 23 febbraio 1802, dal
..

Aviso Importante: Le informamos de que toda la información disponible son sólo una pequeña parte de la base de datos-es una respuesta automaticos no forma parte de una investigación. Si usted realmente desea tener información más completa y por favor, eche un vistazo a nuestra página productos. Para cualquier información adicional, por favor no dude en ponerse en contacto con nosotros.
© 2013 - 2014 Heraldrys Institute of Rome