Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Mazzaroni, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni - Nobili
Heráldica de la familia: Mazzaroni
Corona de la nobleza Mazzaroni La famiglia è oriunda di Cremona donde si trasferì a Bergamo e indi a Roma. Giovanni Battista (1626-1698) fu valente pittore cremonese allievo del Tortiroli. Visse ed operò con fortuna onorato da commissioni di eminenti personaggi e da principi parmensi e Milanesi a Milano, Parma e Piacenza. Nel colorito fu valente imitatore di Palma il Giovane. Con R. D. motu proprio e RR. LL. PP. 22 aprile 1879, sua maestà il re Umberto I creava Angelo Michele Luigi barone con successione nei maschi primogeniti. Fu suo figlio il vivente Michele appassionato pittore collezionista e possessore di una pregevole raccolta di... Continuará
quadri, vivente scrittore ed apprezzato conoscitore di cose d'arte da cui il barone Edgardo commendatore della Corona d'Italia, console Onorario di Romania, cav. Uff. dell'ordine di Vasa (Svezia), decorato di medaglia d'argento al valore militare di una grande guerra italo Austriaco. Appassionato animatore e cultore di ogni ramo di sport, ha ricoperto in questo campo, con appassionata ed intelligente operosità, numerose ed importanti cariche direttive ed attualmente riveste quella di segretario generale del comitato Olimpionico Nazionale Italiano (Federazione delle Federazioni Sportive Italiane). Con inusitato mecenatismo ha poi dotato l'Urbe di un grandioso completo Stadio sul viale del Lazio, allo scopo di incoraggiare maggiormente la pratica e lo sviluppo degli sports atletici fra le masse degli sportivi più poveri. Ha anche di recente ricoperfo alcune cariche politiche del partito all'Estero e in Italia. Anima eletta di italiano, di patriota e di artista, ha restaurato il castello storico di Gagliano Aterno, nel quale pur oggi si ammirano le vestigia possenti della primitiva costruzione, dovuta al dinamico Conte di Celano Niccolò Accrociamura, allorchè nel 1407 ottenne da Re Ladislao di Napoli il Supremo grado di Gran Giustiziere. Il castello passò a Ruggero fino al 1484, epoca in cui ne fu nominato Signore Antonio Piccolomini (fratello di Papa Pio III), sposo nel 1458 a Maria d'Aragona, deceduta in questo castello nel 1460, figlia naturale del Re Ferdinado I. La primitiva costruzione pare dovuta ai Berardi nell'850. Dopo dei Piccolomini, il cui stemma inquartato con quello di Maria d'Aragona ache oggi si ammira, i feudatarii successivi furono i Pertetvenute più notizie della suddetta famiglia

Comprar un documento heráldico de Mazzaroni

Escudo de la familia: Mazzaroni

Blasòn de la familia

Troncato: nel primo di rosso al leone d'oro nascente; nel secondo d'argento a due scaglioni di azzurro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome