Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Mazzocchia, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Patrizi
Heraldik die Familie: Mazzocchia
Krone des Adels Mazzocchia
La famiglia è originaria dalla Campania e si trasferì nell'Umbria in quel di Orvieto verso il 1500. Muzio, nel 1663, ottenne il patriziato orvietano ereditario. Alessio Simmaco canonico e valoroso espositore della Bibbia nell'università di Napoli, fu erudito non comune, letterato distinto ed epigrafista. Domenico, fu compositore di musica ed autore dei segni convenzionali delle diverse graduazioni. Suo fratello Virgilio, morto nel 1646 fu maestro di cappella a Roma. Pietro, fu valentissimo incisore in acciaio. Altro ramo. Antica famiglia che si vuole originaria dalla Germania e che in Firenze godé delle primarie cariche dando alla Repubblica venti priori e due... Fortsetzung folgt
gonfalonieri. Nicolò fu archeologo e segretario cardinalizio. Nel 1614, fu bibliotecario della Vaticana. Luigi, fu poeta valoroso e nel 1521, prese parte alla congiura contro Giulio De Medici, sicché dovette fuggire in Francia. Altro ramo. Antica e nobile famiglia, ormai estinta, originaria di Modena. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Mazzocchia

Familien-Wappen: Mazzocchia

Blasonierung die Familie

Troncato semipartito: nel primo d'azzurro a tre stelle di sei raggi d'oro ordinate in fascia; nel secondo d'azzurro alla cerva d'argento uscente dalla destra; nel terzo d'azzurro al pino d'Italia al naturale accostato da due leoni affrontati di oro: alla fascia in divisa di rosso sulla troncatura.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome